MENU

Pantalica e Valle dell’Anapo in bicicletta

31 agosto 2011 • diari • di

Bella cicloescursione di 90 km con partenza e arrivo a Siracusa, passando per Floridia, Solarino, Ferla e attraversamento di parte della Valle dell’Anapo e Pantalica, in bici pieghevole.

Mappa

mappa-pantalica

Profilo altimetrico

profilo-altimetrico-pantalica-anapo

Resoconto e informazioni utili

Poco prima di Ferla il sentiero ciclopedonale indicato in verde che attraversa la Valle dell’Anapo non è percorribile in bicicletta a meno di una autorizzazione dell’Azienda Regionale Foreste Demaniali – Ufficio provinciale di Siracusa.
Dopo il paesino di Ferla però esiste una strada accessibile alle macchine che “taglia” il parco in due e giunge nei pressi di un parcheggio in cui la strada stessa si interrompe.

Nella mappa, il tratto segnato in rosso infatti è un sentiero escursionistico non praticabile con la bici.
Nel primo tratto si scende fino al fiume Calcinara, e dopo averlo guadato si sale un altro sentiero fino a Sortino.
In questo sentiero l’ingresso con la bici non costituisce un problema ma è effettivamente impossibile pedalare e quindi l’unica via è portarla a spalla (cosa che è stata comunque faticosissima).

Durante la cicloescursione si ammirano la Grotta dei pipistrelli, e le tantissime tombe che costituiscono la Necropoli di Pantalica.
Una fatica che dunque vale la pena.

Un po’ di storia

Floridia prende il nome dalla duchessa Floridia Lucia Migliaccio, già sposata morganaticamente col re delle Due Sicilie Ferdinando I e detta anche la Favorita (da qui anche il nome dello stadio di Palermo).

Solarino, detto anche San Paolo Solarino, in onore di San Paolo che si fermò alcuni giorni vicino Siracusa, in attesa di proseguire verso Roma per essere giudicato.
sentiero-pantalica

Foto Pantalica e Valle dell’Anapo

pantalica-in-bici pantalica-percorso strada-siracusana anapo-fiume anapo-strada ferla-in-bici

Ulteriori info sulla Riserva di Pantalica a questo link: http://www.cicloturismoinsicilia.com/2011/01/riserva-pantalica-in-bicicletta-dalla-visita-giornaliera-al-turismo-internazionale/

Libri su Pantalica e la Valle dell’Anapo

pantalica-libro pantalica-siracusa pantalica-pietre pantalica-anapo

Articoli correlati

8 Risposte a Pantalica e Valle dell’Anapo in bicicletta

  1. btm_mtb scrive:

    A saperlo, sarei venuto a salutarti e magari darti compagnia.
    ciao.

  2. admin scrive:

    ma dai! di dove sei? io purtroppo riparto domani!

  3. admin scrive:

    Io sono di Roma ma ho uno zio che vive a Siracusa e che sono venuto a trovare per qualche giorno.
    ciao.

  4. btm_mtb scrive:

    Modica, prov. di Ragusa, a confine con la prov. di Siracusa. Le mie tracce gps le trovi su wikiloc, gpsies, everytrail, tracemyworld, bikemap e anche su openstreetmap, il tutto sotto l’username btm_mtb .
    Se avessi letto prima una delle mie tracce (ragusa-siracusa) avresti scoperto per tempo la storia dell’autorizzazione per Pantalica.
    Saresti potuto andare direttamente nell’ufficio di Via San Giovanni alle Catacombe, 7 a Siracusa e chiedere il permesso di transito.
    Sarà per un’altra volta.
    Buone pedalate.

  5. admin scrive:

    La cosa dell’autorizzazione in realtà già la sapevo, mio zio quando ha dovuto fare delle riprese l’ha dovuta chiedere e me lo aveva detto.
    Il problema è che ho organizzato all’ultimo momento l’escursione e non ho avuto tempo di procurarmi il permesso.
    Ma non volevo rinunciare alla visita della Necropoli e così ho programmato comunque di fare un’ora di fatica con la bici in spalla.
    Ma ne è valsa davvero la pena!
    Grazie lo stesso, darò un’occhiata alle tue tracce.

  6. Al fine di fornire indicazioni esatte e veritiere al fruitore delle bellezze naturalistiche della Val d’ Anapo,
    Si invita a rettificare quanto erroneamente descritto alla voce :

    Resoconto e informazioni utili

    Poco prima di Ferla il sentiero ciclopedonale indicato in verde che attraversa la Valle dell’Anapo non è percorribile in bicicletta a meno di una autorizzazione del Corpo Forestale dello stato.

    Infatti l’ente gestore, deputato per legge a rilasciare eventuali aurtorizzazioni in merito è l’Azienda Regionale Foreste Demaniali – Ufficio provinciale di Siracusa. , non il Corpo Forestale dello Stato. In ogni caso l’organo di vigilanza nel territorio della Riserva è il Corpo Forestale della Regione Sicliana, essendo la Sicilia una regione a statuto speciale dotata di un proprio Corpo Forestale, e non come erroneamente indicato “Corpo Forestale dello Stato”.
    Comm.Sup. Fabio Tormen
    Comando del Corpo Forestale della Regione Siciliana
    Servizio 7° – Rappresentanza Istituzionale

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>