MENU

A Bologna si finanziano progetti di turismo sostenibile

Bikenomics, News • di 21 gennaio 2016

CICLOTURISMO_DAMMI_IL_CINQUE
Un concorso di idee per premiare i progetti e le realtà turistiche sostenibili, capaci di valorizzare il patrimonio culturale, enogastronomico e cicloturistico di Bologna e dintorni. Il Festival del Turismo Responsabile It.a.cà – assieme a Comune di Bologna e al tourism board ufficiale della Città Metropolitana, Bologna Welcome – promuove la seconda edizione del “Premio Turismo Sostenibile” all’insegna di cultura, enogastronomia e cicloturismo.

FESTIVAL_ITACA_PREMIO_TURISMO_SOSTENIBILE_2016

Il contest, che premia l’innovazione sociale di Bologna e provincia, mette in palio 30.000 euro per sei progetti (5.000 euro per ciascun progetto vincitore, ndr) e la scadenza di presentazione delle domande di partecipazione è fissata alle ore 24 del 5 febbraio 2016. L’obiettivo è quello di promuovere le pratiche turistiche virtuose e di dare visibilità alle eccellenze del territorio bolognese, incentivando in questo modo l’afflusso di visitatori anche in territori esclusi dai circuiti turistici tradizionali. 

Novità di quest’anno è la categoria del cicloturismo, settore che in questi anni ha rivelato una grande capacità di animare le microeconomie di intere Regioni e che trasforma passioni e competenze in nuove professionalità. Oltre ai 6 vincitori, riceveranno una menzione speciale i primi 5 progetti classificati per ogni categoria. La menzione consiste in una consulenza tecnico-formativa focalizzata sugli strumenti e le strategie di promozione turistica. I vincitori saranno comunicati entro il 3 marzo 2016 (regolamento completo e modalità di partecipazione qui).

CICLOTURISMO_CICLOTURISTA_SAGOMA

It.a.cà e i suoi partner vogliono promuovere le attività turistiche capaci di contribuire all’innovazione sociale della città metropolitana, cioè tutte le realtà in grado di riconoscere e valorizzare la centralità della comunità locale, di salvaguardare le tradizioni e di contribuire allo sviluppo umano, sociale e civile delle persone e dei loro luoghi fuori dai circuiti turistici tradizionali.


Per procedere con l’erogazione del premio, i vincitori dovranno presentare il piano promozionale dettagliato entro due mesi dalla loro proclamazione; inoltre avranno l’opportunità di realizzare e promuovere il proprio progetto nell’edizione del festival 2016 grazie al coordinamento del team di It.a.cà, che da anni scopre e promuove le realtà turistiche sostenibili della Città Metropolitana.

BICI_CICLOTURISMO_BOLOGNA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *