MENU

Drive Your Bike, il bikesharing si fa ibrido

News • di 4 marzo 2016

Per il momento si tratta di un progetto innovativo di bikesharing ibrido in fase di start-up, ma l’idea alla base di Drive Your Bike ha già convinto più di qualcuno: recentemente è stata selezionata dalla TIM, nel suo programma #ilfuturoèditutti, tra centinaia di altri progetti. Dal 15 febbraio scorso è sulla piattaforma di crowdfunding #WithYouWeDo per raccogliere i primi 60mila euro necessari ad avviare un test del servizio in un Municipio di Roma.

Si tratta del primo bikesharing a pedalata ibrida, totalmente digitale e integrato in una APP, con stazioni di prelievo e consegna al coperto e protette, come spiega nel dettaglio il filmato di presentazione del servizio:

“Insieme alla capacità di attrarre finanziatori istituzionali e venture capital, sappiamo di poter contare, attraverso il crowdfunding, sul contributo di migliaia di persone che condividono il nostro sogno e vogliono contribuire alla realizzazione di un h-bikesharing utile, necessario, green, innovativo, salutare, e a disposizione di chiunque” racconta Mario Scipione, uno dei quattro fondatori e direttore commerciale di Drive Your Bike.

DRIVE_YOUR_BIKE_MONDO_BICI

DriveYourBike è una piattaforma di e-bikesharing che si attiva con un click. Attraverso un qualsiasi device – smartphone, tablet, smartwatch – sarà possibile localizzare, prenotare, prelevare, utilizzare e riconsegnare una h-Bike nei punti di prelievo, gli HUB di DriveYourBike. Una soluzione che viene incontro alle esigenze di mobilità nuova delle città, sempre più congestionate dal traffico motorizzato, aiutando chiunque a scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto, non solo come mezzo per il tempo libero. Un esempio di sharing mobility che può contribuire a trasformare i centri urbani in ambienti più vivibili e sicuri per tutti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *