MENU

Pedalando verso altri mondi possibili

News, Rubriche e opinioni • di 6 febbraio 2017

AltriMondiBikeTour

Se le nostre città sono diventate serre dall’aria viziata e sempre più irrespirabile è perché per contrastare lo smog siamo costretti ad invocare la pioggia, in mancanza di politiche serie di lotta alle emissioni: i blocchi del traffico non risolvono il problema, né dello smog né tantomeno della congestione stradale. L’acqua può forse dare l’illusione di lavare l’aria, ma non riesce a depurarla dei suoi veleni che precipitano inesorabilmente a terra ed entrano nella catena alimentare: mangiamo l’inquinamento che noi stessi produciamo, per questo sarebbe importante riflettere sulle nostre azioni e modificare i nostri comportamenti per preservare il nostro pianeta e la sua vivibilità.

Sicuramente non viviamo nel migliore dei mondi possibili, ma chiunque nel suo piccolo può contribuire a rendere più vivibile l’ambiente che lo circonda: siamo nati per camminare ma lo abbiamo disimparato, la bicicletta in città è il mezzo di trasporto più efficiente ma in Italia la percentuale di ciclisti urbani è residuale rispetto a chi sceglie la macchina anche per coprire distanze di pochi chilometri. Un quadro in chiaroscuro dove le ombre prevalgono sulle luci, eppure non possiamo fare a meno di pensare che il domani sarà migliore: ma perché non resti una pia illusione è necessario che ciascuno faccia la propria parte.

In queste giornate uggiose d’inverno, con un cielo colmo di nuvole cariche di pioggia, sta prendendo forma e sostanza un progetto che è una boccata d’ossigeno puro dopo tanto smog inalato nostro malgrado: uno spettacolo teatrale che girerà l’Italia in bicicletta per promuovere la mobilità dolce, incentivando la produzione di energie rinnovabili e sensibilizzando alla sostenibilità ambientale. Ma “Altri Mondi Bike Tour” – questo il nome dello spettacolo organizzato dalla compagnia teatrale SemiVolanti – si propone come evento mediatico itinerante che coniuga arte, viaggio e ambiente: la vita delle piante e degli animali, le possibili forme di vita su altri pianeti e una riflessione sul futuro verso cui stiamo andando. Con i disegni e le illustrazioni di Guido Bertorelli Next.

EnergyCargoBike

Una delle particolarità dello spettacolo, come spiega il regista Valerio Gatto Bonanni, starà nel fatto che l’energia necessaria per alimentare il palco sarà quella prodotta e immagazzinata da una Energy Cargo Bike – sviluppata dall’esperienza di Mobile Green Power – grazie a pannelli fotovoltaici, pale eoliche e naturalmente le pedalate di attori e tecnici. Una ciclocarovana che per questo progetto teatrale ha già raccolto il sostegno di Fiab, Legambiente, Terra!, A Sud, Salvaiciclisti, ReBike e I Ciclonauti.

Nei prossimi giorni partirà una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, intanto è già attiva la pagina Facebook dello spettacolo “Altri Mondi Bike Tour” che girerà l’Italia nei mesi di giugno e luglio. Un viaggio che racconta tante storie grazie a un mezzo che è entrato nella Storia e che proprio quest’anno festeggia i suoi 200 anni: la bicicletta. Pedalando verso altri mondi possibili: senza dimenticare che, tutti noi, possiamo cominciare a farlo fin da subito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *