MENU

Il tandem volante: il crowdfunding per beneficenza

News • di 13 aprile 2017

Oggi vi vogliamo raccontare una bella storia fatta di umanità, tandem e beneficenza.
tandem volterra trail


Diego e Cassandra sono una coppia nella vita, e anche in bici; o meglio in tandem, perché hanno scelto questo mezzo particolare che usano ormai da 3 anni per i loro viaggi (Corsica, Croaza, Toscana); inoltre sono stati i primi partecipanti in tandem ad aver concluso un ultratrail, precisamente il Volterra trail, con 220km di sentieri e 5200 metri di dislivello positivo. Già così la loro storia sarebbe interessante, visto che di viaggiatori in tandem non ce ne sono molti.

tandem offroad

L’attività di beneficenza

Diego e Cassandra però hanno cercato di trasformare la loro passione in qualcosa di più; sopratutto, in qualcosa per gli altri. Sfruttando la curiosità generata dal loro mezzo di trasporto, i due raccolgono ormai da un anno e mezzo fondi da destinare in beneficenza.

Lo scopo? Ma ovviamente acquistare altri tandem! Mezzi che vengono poi regalati ad associazioni che aiutano ragazzi disabili, che possono così pedalare in sicurezza grazie a un accompagnatore. Finora Diego e Cassandra sono riusciti a raccogliere fondi per 2 tandem per l’unione ciechi di Piacenza; 2 tandem per l’associazione Oltre l’autismo, sempre di Piacenza; 1 tandem per l’unione ciechi di Lodi; e infine 1 “cammellino” per l’ufficio disabilità di Alessandria.

Tandem

Come aiutarli

Diego e Cassandra vorrebbero continuare ad acquistare tandem per le associazioni di beneficenza; e inoltre aiutare in particolare le persone disabili che abitano nelle province colpite dal recente terremoto.

Per fare questo hanno attivato una campagna di crowdfunding alla quale tutti possono partecipare. Il loro sogno è quello di ricevere sponsorizzazioni da qualche azienda attiva nel settore del ciclismo… c’è qualcuno in ascolto?

Diego e Cassandra possono essere “seguiti” e contattati tramite la loro pagina Facebook Il tandem volante. Hanno anche un blog.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *