MENU

#BiciParchi tappa 5: da Trasacco a Opi

Diari • di 10 Gennaio 2013

neve-bici

Mappa tappa 2: da Trasacco a Opi

mappa-trasacco-opi

Traccia gps

Altimetria

altimetria-trasacco-opi

Dopo 15 chilometri di pianura, riposanti quanto noiosi, da Gioia dei Marsi una leggera salita conduce nel Parco Nazionale d’Abruzzo, l’ultimo della serie dei quattro che attraverserà il viaggio in bici. Il valico da superare è quello di Gioia Vecchio, a 1400 metri, dove sorge ancora un campanile e qualche vecchia abitazione.

valico-gioia-vecchio passo-diavolo

Superata Pescasseroli, uno dei centri più frequentati del Parco, si sale fino al borgo di Opi, annoverato tra i borghi più belli d’Italia, riconoscimento più che meritato. Di seguito qualche foto.

opi

opi-chiesa

opi-via

opi-abruzzo

Opi: Museo dello sci

opi-sci

museo-sci opi-museo

Dopo una passeggiata per i vicoli del borgo, dai quali risuona musica natalizia, si può sostare presso un punto panoramico per scattare delle buone foto, e di sera, si possono rimediare dei ripiani di fortuna per posare la fotocamera e sostituire egregiamente il cavalletto (lasciato a casa) essenziale in queste circostanze.
La foto sotto, in notturna, è scattata proprio da questa terrazza. Sullo sfondo il monte Amaro, e alla sua sinistra le pendici del monte Marsicano.

opi-notte

Per la cena si può sostare al ristorante La Madonnina.
Menu: tonnarelli al tartufo nero.

opi-pasta

Tappa 1: da Spoleto a Norcia
Tappa 2: da Norcia a Grisciano
Tappa 3: da Grisciano a Paganica (L’Aquila)
Tappa 4: da Paganica a Trasacco
Tappa 5: da Trasacco a Opi
Tappa 6: da Opi a Sora







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *