Due anni fa, la prima mail ai blogger di #salvaiciclisti

5 Febbraio 2014

IMG_20140205_100448

Sono all’aeroporto di Istanbul, in uno di quei non luoghi in cui ti puoi rifocillare e riposare nell’attesa tra un volo e l’altro, leggere un giornale, controllare le mail e pensare un po’ al passato. Sto per salire su un aereo che mi riporterà in Italia per un breve periodo di tempo, quel tanto che basta per partecipare al raduno dei ciclisti urbani a Bologna, andare a firmare il contratto del libro che uscirà a fine marzo e regolare un altro paio di questioni di lavoro.

poltrona rossa

Con l’avvicinarsi dell’anniversario di #salvaiciclisti mi sono fatto prendere dalla nostalgia e sono andato a cercarmi la prima mail, la scintilla, quella da cui è partito tutto. Era esattamente due anni fa, il 5 febbraio 2012, ero seduto sulla poltrona rossa che vedete qui sopra e stavo spulciando tra gli annunci di lavoro. Durante una pausa, prima di cena, ho avuto l’idea di scrivere la mail che potete trovare di seguito (refusi inclusi).

Questa mail ha stravolto la mia vita, mi ha tolto forse 10 anni di vita, mi ha fatto trascorrere notti insonni e giornate in simbiosi con uno smartphone, mi ha fatto conoscere centinaia di persone a volte meravigliose, a volte mediocri, a volte invece persone indubbiamente di merda. Il bilancio resta tuttavia positivo.

Tra pochi giorni ci reincontreremo a Bologna e sono ultra emozionato all’idea.

Io adesso salgo sull’aereo, voi leggetevi pure come tutto ebbe inizio.

Ci vediamo in Piazza Maggiore.

La mail che cambiò la mia vita

Da: Paolo Pinzuti

A:Inviato: Domenica 5 Febbraio 2012 19:06
Oggetto: Sicurezza in bicicletta? Uniamoci

Ciao a tutti,

sono Paolo, amministratore del blog piciclisti.wordpress.com. (questo blog non esiste più, o meglio, è entrato a far parte di bikeitalia.it – n.d.a.)

Non so se in questi giorni vi è capitato di seguire la vicenda, ma due giorni fa il times di Londra ha lanciato una campagna sulla sicurezza dei ciclisti sulle strade a cui ha dedicato ampio spazio (la prime pagina del cartaceo e tutta  la homepage per alucni giorni). Questo il contenuto della campagna e gli 8 punti del manifesto: http://piciclisti.wordpress.com/2012/02/02/una-lezione-da-oltremanica/

In italia ovviamente si è fatto finta di niente.

Per questo motivo penso che tutti i blog che si occupano di bicicletta in Italia possano in qualche modo fare fronte comune per chiedere ai giornali italiani di promuovere un’iniziativa simile anche da noi. Corriere, Repubblica, la stampa, la gazzetta, tuttosport, il messaggero, il fatto quotidiano, anche l’osservatore romano + tutte le testate ambientaliste sono alcuni degli attori a cui dobbiamo rivolgerci se vogliamo che anche in Italia finalmente si muova qualcosa su questo fronte.

la cosa potrebbe funzionare in questo modo: pubblichiamo tutti contemporaneamente una lettera indirizzata alle principali testate giornalistiche chiedendo che finalmente anche in Italia inizino a parlare di bicicletta, di cultura della ciclabilità e soprattutto di sicurezza stradale per i ciclisti. Diremo che noi supportiamo gli 8 punti del times (tali e quali) e che chiediamo che anche le varie testate facciano la stessa cosa pretendendo dei cambiamenti alla politica su queste tematiche.

In fondo al comunicato ci sarà l’elenco di tutti coloro che hanno aderito.

Credo che noi tutti insieme nel nostro piccolo (e con l’aiuto di chi ci segue) possiamo arrivare a coprire un discreto numero di persone e se riusciremo a creare un po’ di buzz in rete sull’argomento, qualche giornale a caccia di click si farà sicuramente promotore dell’iniziativa.

Se ritenete che ci sia qualche blog che sia rimasto fuori dalla comunicazione, per favore, includetelo.

Per favore, aspettate a spifferare la cosa a qualche giornale: se l’iniziativa parte da repubblica, il corriere non aderirà mai. Se l’iniziativa parte dai blogger, potremmo averli entrambi come alleati.

Resto in attesa di un vostro parere in proposito: l’unione fa la forza.

Vive la Velorution!
Paolo

P.S.

Quando rispondete all’email, p.f. in modalità “rispondi a tutti” e indicate anche di quale blog vi occupate.

P.S.2

Se qualcuno si sentisse disturbato da questa mia comunicazione è pregato di portare pazienza e di andare a spalare la neve per ingannare il tempo.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti