MENU

Chi va in bici al lavoro è più efficiente e produttivo

Bikenomics, News • di 5 Settembre 2014

bike to work

I lavoratori che si recano al lavoro in bicicletta hanno una maggiore probabilità di successo all’interno dell’ambiente lavorativo perché sono più in forma, più  reattivi e utilizzano meno giorni di malattia: è il risultato di un nuovo studio pubblicato in Gran Bretagna ieri da Cyclescheme in occasione del Bike to Work Day.

Lo studio ha coinvolto 2.500 ciclisti e 100 datori di lavoro per valutare gli effetti dell’uso della bicicletta sui lavoratori.

Oltre due terzi dei datori di lavoro sostiene che i ciclisti in forza alla propria azienda sono più energici, mentre più della metà ha confermato che i ciclisti utilizzano meno giorni di malattia. Un po’ meno del 50% ha inoltre dichiarato che chi pedala è anche più produttivo.

Per quanto riguarda la controparte lavorativa, l’82% dei ciclisti ha affermato di sentirsi meno stressato al lavoro, il 77% che la propria capacità di concentrazione è migliorata e il 17% addirittura ha la sensazione di avere maggiori opportunità di avanzamento nella propria carriera lavorativa.

Stephen Rapoport, amministratore delegato di pactcoffe.com ha dichiarato “sono sicuro che la bicicletta rende le persone più produttive, soprattutto nell’arco delle prime due ore della giornata: chi pedala arriva già sveglio e attivo e non ha bisogno di ulteriore tempo per scaldarsi e prendere il ritmo. Su 25 persone che lavorano a noi, ben 20 di loro vengono al lavoro in bicicletta. Negli ultimi 12 mesi solamente una persona ha preso un giorno di malattia.”







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *