10 modi per dire a tua moglie che hai comprato una bici nuova

3 Novembre 2014

bici-nuova-moglie

1. Metodo classico: il compleanno

“Ah, l’hai vista? No, sai l’ho presa per farmi un regalo…per il compleanno. Ah, è fra otto mesi dici?”

2. Metodo del governo italiano: negare, negare, negare

“Una bici? Quale bici? Io non ho visto nessuna bici. Non esiste nessuna bici, c’è un errore di fondo, tutto questo è impossibile”

3. Metodo del parlamentare italiano: possederla a propria insaputa

“C’è una bici in cantina? Un adesivo con il mio nome sopra? Mi dissocio, devono averla messa lì mentre dormivamo. E’ un complotto del vicino che mi ha preso di mira per quella storia della siepe. Io non ne so niente.”

4. Metodo da stronzo: metterla sulla fiducia

“E così pensi che io abbia preso una nuova bici? Brava, grazie, da te questa cosa non me l’aspettavo, mi stai facendo davvero male lo sai? Questa mancanza di fiducia…”

5. Metodo del ganassa milanese

“Ue testina! Ma te di finanza e di come si fa girare il grano non ci capisci niente, neh? Io la compro adesso col prezzo basso, fra tre mesi questa mi sale e tac! la rivendo, in automatico ci faccio il grano e ti porto a Cortina, testina!”

6. Metodo del parlamentare italiano II: rimbambirla con un discorso privo di senso

“Vedi, l’ho presa perché attrezzata con un monocorona prestazionale, poi non dimenticare che dietro monta un pacco con scanalatura 12-36, che su pendenze diciamo del 13% mi permette uno sviluppo metrico di 2 metri a pedalata, garantendomi così al contempo una diminuzione dello sforzo del 25%, con una sudorazione contenuta al 22,2% in rapporto agli standard europei”

7. Metodo dello scaricabarile: dire che la bici è di un altro

“Ma non ti preoccupare, è di Giorgio. Mi ha chiesto di tenerla qui perché lui a casa non ha mica spazio, sai. Per quanto? Ah non lo so…chiedilo a lui”

8. Metodo compassionevole: dire di averla presa per una buona causa

“Ho accompagnato Camilla a catechismo e c’era la mostra missionaria. Scusa mi sono sentito in dovere di aiutare i bimbi del Tibet, e allora l’ho presa. Ho fatto male? No, dimmi, tu non l’avresti fatto?”

9. Metodo del teleimbonitore: farle credere di aver fatto un affare

“Sì ma tu pensa. Entro così per così e la vedo. Cavolo una bici del genere vale almeno il triplo del prezzo di vendita, perché il ciclista l’ha ritirata da uno stock di una fiera in Germania e quindi la svendeva. Oh, ma te ci credi, era un affarone, incredibile, se non l’avessi presa subito, c’eran dietro già venti persone. Venti persone! Come facevo a chiamarti? Queste occasioni van via come il pane…cara”

10. Metodo Omar: usare Bikeitalia come scusa

“Ma va là Elena, non è mica mia. c’è l’ho perché ci devo fare un articolo su Bikeitalia, mica mi metto a comprare una bici nuova proprio adesso…E’ per i corsi. Poi la restituisco…forse”

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti