La ciclabile clandestina romana è tornata

9 Febbraio 2015

La ciclabile clandestina sotto il tunnel di Santa Bibiana sembra essere la storia di un braccio di ferro infinito tra il Comune di Roma e i cicloattivisti locali.

santa bibiana nuovo

La nuova ciclabile clandestina di S.Bibiana

Creata con un blitz lo scorso 30 novembre, la corsia ciclabile, lunga circa cinquanta metri, fu cancellata dai dipendenti del comune di Roma nell’arco delle 48 successive (proprio nel giorno di S. Bibiana). Ieri, domenica 8 febbraio, a distanza di poco pià di due mesi, un nuovo blitz compiuto attorno alle ore 15 da una dozzina di persone ha nuovamente portato in vita la ciclabile clandestina, un gesto che sicuramente non mancherà di innescare polemiche in seno all’Assessorato alla Mobilità del Comune che, nel corso di svariati incontri con le associazioni ciclistiche locali, deprecò il ricorso al “fai da te” e garantì la massima solerzia da parte dell’amministrazione per la realizzazione a norma di legge della stessa ciclabile.

Lo strappo consumato dagli anonimi cicloattivisti romani sembra adesso voler evidenziare che il tempo delle promesse che possono essere disattese è finito e tra gli organizzatori c’è chi dichiara: “stiamo preparando altre azioni simili“. Il riferimento sembrerebbe indirizzato al tunnel sotto la stazione Tuscolana.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti