In Emilia Romagna l’abbonamento annuale bici + treno costerà 60 euro

19 Febbraio 2015

conferenza stampa bici + treno
La vicenda della petizione bici + treno lanciata da Sara Poluzzi attraverso la piattaforma change.org sembra aver raggiunto un primo obiettivo: durante la conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sede della regione Emilia Romagna, l’assessore regionale ai trasporti Raffaele Donini ha annunciato che l’accordo con Trenitalia è stato finalmente raggiunto. L’abbonamento annuale bici+treno sarà presto ripristinato in tutta la regione al costo di 60 € all’anno invece dei 122 € richiesti fino alla fine del 2014.

L’accordo raggiunge inoltre un ulteriore obiettivo, quello dell’integrazione dei titoli di viaggio per chi si sposta con biciclette al seguito; contrariamente a quanto previsto dal precedente accordo, l’abbonamento bici + treno sarà infatti valido non soltanto sulla rete ferroviaria gestita regionale da Trenitalia, ma anche su quella a gestione TPER (l’azienda regionale per il trasporto).

La comunicazione arriva a pochi giorni dalla tavola rotonda organizzata dalla FIAB che si terrà il 5 marzo nella Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati e che tratterà il tema dell’intermodalità. La tavola rotonda sarà moderata dal deputato PD Paolo Gandolfi, componente della Commissione Trasporti e coordinatore dell’intergruppo parlamentare della Mobilità Nuova.

Foto di Simona Larghetti

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti