MENU

Cicloturismo popolare, bici e borse per tutti

News • di 18 Giu 2015

foto liuc

Nell’estate del 2013 avevo 26 anni e venni invitato da alcuni amici ad unirmi a loro per fare un viaggio in bicicletta. Accettai subito, sarebbe stato il mio primo viaggio di quel tipo e solo l’idea mi entusiasmava!
Purtroppo mi resi subito conto di non avere un mezzo adatto. La bici che usavo, infatti, era un vecchio modello da uomo di mio zio, stile “ricco direttore di bocciofila” (ruote sottili, 5 marce e telaio troppo piccolo per me).
Cominciai quindi a telefonare ai miei amici per chiederne in prestito una, ma la cosa si rivelò più difficile del previsto: alcuni non avevano bici abbastanza affidabili o della mia misura, altri solo modelli da corsa o scomode MTB e quelli in possesso di bici da viaggio, giustamente, avevano intenzione di usarla!

Mi rivolsi allora ad un amico che gestisce un tour-operator di viaggi in bici, per chiedergli se poteva noleggiarmi una delle sue, anche se non era un viaggio di quelli da lui proposti. Gli spiegai la situazione e lui fu ben felice di prestarmi (gratis) una delle sue, con pure le borse!
Bene, percorremmo 1.200km in 15 giorni, da Modena a Matera. Attraversammo l’Italia intera, per il lungo, a 15km/h e fu a dir poco meraviglioso. Dormimmo in tenda oppure ospitati da persone del posto e mi accorsi di non conoscere affatto il paese in cui vivevo, che non c’era bisogno di un volo trans-oceanico per scoprire realtà nuove. Prima ancora di giungere a destinazione decisi che tutti i prossimi viaggi sarebbero stati in bicicletta.

Nello stesso anno ero presidente dell’associazione Rimessa in Movimento, che gestisce la Ciclofficina Popolare di Modena. Ebbene tornai da quel viaggio così stravolto dall’esperienza vissuta e soprattutto così grato dell’opportunità che avevo avuto, grazie al prestito della bici, che pensai: abbiamo un’associazione, il cui scopo è supportare la mobilità ciclistica, abbiamo dei soldi da parte, a fine stagione il tour-operator svenderà alcune bici usate, perché non acquistarne due o tre per dare a tutti la stessa opportunità che ho avuto io?!

Così è nato il Progetto di Cicloturismo Popolare: vuoi fare l’esperienza di un viaggio in bici ma non hai un mezzo affidabile e delle borse capienti?! Te le prestiamo noi!

CicloturismoPOP_2





2 Risposte a Cicloturismo popolare, bici e borse per tutti

  1. Gabriele Mazzucco ha detto:

    Ciao,
    Avevo pensato anche io, insieme a due miei amici, di fare un viaggio del genere quest’estate. Posso avere qualche informazione in più? Chiunque può noleggiare le bici? Come si può fare?
    Grazie,
    Gabriele

    • claudio ha detto:

      Noi da tra anni abbiamo lanciato l’iniziativa Itaway, noleggio ebike e cicloescursioni. Siamo sulle langhe ed in Etruria.
      Dai uno sguardo al sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *