Taiwan, un paradiso per il cicloturismo

13 Gennaio 2016

TAIWAN_CYCLING_FESTIVAL

Già da qualche anno si parla di Taiwan come un vero e proprio “paradiso per il cicloturismo” e le ultime notizie provenienti dall’Estremo Oriente sembrano avvalorare questa tesi: il 30 dicembre scorso il Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni di Taiwan (MOTC) ha inaugurato una rete ciclabile di 968 chilometri che gira tutt’intorno all’isola di Taiwan – progetto iniziato nel 2013 – con 122 punti di ristoro dislocati lungo il percorso per facilitare il cicloturismo nel Paese.

Con un budget totale di 1,2 miliardi di dollari taiwanesi (36,4 milioni di dollari), la rete ciclabile è ulteriormente integrata da 12 percorsi di collegamento, tanti quanti sono i collegamenti a ferrovie e autostrade provinciali. Il cicloitinerario ha indicazioni chiare e servizi accessibili: secondo il Ministero i cicloturisti possono facilmente completare il giro completo dell’isola di 1.200 km in nove giorni.

TAIWAN_INAUGURAZIONE_CICLABILE

Il premier Mao Chi-kuo, che ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione di New Taipei City: “Taiwan come meta mondiale per il cicloturismo è regolarmente pubblicizzata all’estero: ora ci aspettiamo di aumentare il nostro appeal ciclistico, grazie al potenziamento delle infrastrutture per le bici e integrando percorsi locali in una rete ciclabile interconnessa”.

“A partire da Stazione Ferroviaria Songshan di Taipei City, l’itinerario ciclabile n.1 vanta corsie dedicate e aree di sosta per le bici in un intervallo compreso tra 10 e 20 chilometri,” ha detto Mao Chi-kuo. “Servizi come la doccia e i parcheggi per prendere/lasciare anche bici a noleggio sono disponibili presso queste aree di sosta”.

Secondo le autorità taiwanesi, nel corso del 2016 altri cinque percorsi regionali saranno aggiunti alla rete ciclabile nazionale, che comprende varie direttrici nelle contee di Hualien, Hsinchu e Yilan.

Fonte: formosatravel.net

Fonte: formosatravel.net

“Ci aspettiamo di rimpolpare la futura costruzione della rete ciclabile di Taiwan impostando il secondo e terzo percorso intorno all’isola”, ha detto Mao Chi-kuo.
Taiwan si accinge a diventare nei prossimi anni un ambiente ancora più bike-friendly, dal momento che la sua amministrazione ha deciso di investire convintamente nel cicloturismo e in tutta l’economia che gira intorno alla bicicletta.

Corso correlato

Masterclass in Biomeccanica del Ciclismo
Da: 1.499
Acquista
Masterclass: Bike Manager
Da: 1.499
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti