MENU
viaggi girolibero

Scatti e pedalate lungo la Via Francigena

News, Rubriche e opinioni • di 11 Luglio 2016

francigena
L’estate avanza e la voglia di pedalare aumenta: gli itinerari da scoprire sono tanti e molti amano fissare il ricordo delle loro vacanze-a-pedali in immagini da condividere immediatamente sui social, ma anche da tenere in archivio per ripetere l’esperienza o dare una dritta sul percorso a chi la chiede. Per chi ama scattare foto e pedalare in completo relax, senza l’assillo del chilometraggio ma solo con la voglia di assaporare i colori e i profumi del territorio che attraversa in sella, l’ECF (European Cyclists’ Federation) ha lanciato un bando di gara per valorizzare l’itinerario EuroVelo 5 della Via Romea Francigena attraverso la realizzazione di materiale fotografico promozionale lungo le sezioni già sviluppate del percorso.

Questa campagna sarà incentrata su chi visita in bicicletta luoghi di interesse storico-naturalistico e vive il cicloturismo come attività che ritempra il corpo e lo spirito, stando a contatto con la natura e scoprendo il patrimonio culturale delle terre attraversate in sella alla propria due ruote. Il fatto che sia stato scelto il percorso Eurovelo 5, che per la maggior parte di sviluppa in Italia e l’attraversa da Nord a Sud fino a Brindisi, dimostra l’interesse per lo sviluppo del cicloturismo nel nostro Paese da parte della principale federazione di ciclisti del Vecchio Continente.

Al di là del bando di gara in sé, è interessante notare che l’ECF vuole promuovere un percorso cicloturistico che attraversa l’Europa da Nord a Sud e vede nel nostro Paese la sua principale dorsale di sviluppo futuro: un itinerario che si candida a diventare volàno di sviluppo in chiave ciclistica di gran parte dei territori che attraversa, come la Puglia dove è forte l’interesse anche per la Ciclovia dell’Acquedotto.

L’idea della campagna pensata dall’ECF è quella di ritrarre ciclisti di tutte e le età e di diverse estrazioni sociali in sella a una bici da viaggio, con o senza borse laterali, comunicando un messaggio di condivisione, semplicità e comodità ed evitando le esasperazioni di bici superaccessoriate o di abbigliamento tecnico in lycra: si vuole comunicare la naturalezza di spostarsi in bicicletta per viaggiare e scoprire posti nuovi, osservandoli dalla prospettiva del sellino che regala panorami unici e sensazioni positive.
Per poter partecipare è necessario inviare la propria proposta entro le ore 17 di venerdì 15 luglio 2016 a Carolien Ruebens ([email protected]) attenendosi alle specifiche indicate nell’allegato del bando di gara. La decisione sarà presa intorno al 20 luglio e il vincitore del bando dovrà consegnare il servizio fotografico entro il 15 settembre.

Nel nostro piccolo, tutti noi che amiamo pedalare ci sentiamo un po’ esploratori e ogni volta che saliamo in sella abbiamo la consapevolezza di muoverci verso una mèta ma sappiamo anche che la grande bellezza è proprio nel viaggio che compiamo per arrivarci: una sensazione che strappa un sorriso e regala momenti di gioia, che ci fanno affrontare le salite con lo spirito di chi vuole godersi ogni goccia di fatica e guarda sempre avanti, verso nuove avventure.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *