MENU

Torna la Bicistaffetta: in sella per il cicloturismo

News • di 23 Agosto 2016

Una settimana in sella per promuovere il cicloturismo in Italia, pedalando lungo l’Adriatico per 475 km dal Molise all’Emilia Romagna attraversando per intero le coste di Abruzzo e Marche: anche quest’anno torna la Bicistaffetta promossa dalla Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) in programma dall’11 al 17 settembre con partenza da Termoli e arrivo a Rimini.

FIAB_Bicistaffetta

La Bicistaffetta, giunta alla sua sedicesima edizione, ha l’obiettivo di sensibilizzare – lungo il percorso – i rappresentanti delle istituzioni, i portatori di interessi economici, sociali e ambientali e i semplici cittadini sui temi delle infrastrutture e dei servizi necessari allo sviluppo della mobilità ciclistica e del cicloturismo nel nostro Paese.

FIAB_Bicistaffetta-3

Il cicloitinerario segue, di fatto, il tratto centrale della Ciclovia Adriatica Bicitalia 6, che va da Trieste a Santa Maria di Leuca lungo un percorso di 1.300 chilometri totali. Tra gli obiettivi della manifestazione anche quello, molto ambizioso, di inserire la Ciclovia Adriatica nel grande circuito europeo EuroVelo, curato da ECF-European Cyclists’ Federation e di cui FIAB è centro di coordinamento del progetto in Italia.

FIAB_Bicistaffetta-3

La Ciclovia Adriatica è l’unico caso nella rete Bicitalia che va al di là dalla semplice funzione cicloturistica: l’insieme dei centri abitati che attraversa costituiscono una conurbazione metropolitana sottile lunga centinaia di chilometri, con poche interruzioni e milioni di abitanti. Si tratta di un grande corridoio ciclabile utilizzato, nei tratti dove è già adeguatamente attrezzato, anche per la mobilità quotidiana. Una duplice funzione che merita di porre la Ciclovia Adriatica al centro delle politiche nazionali e territoriali non solo di sviluppo turistico ma anche di mobilità sostenibile urbana.

FIAB_CastelloOrtona_Bicistaffetta2016

Il percorso, quasi totalmente pianeggiante, è caratterizzato da spiagge e lidi turistici ed è costeggiato dalla ferrovia adriatica che consente l’integrazione bici-treno, anche per coloro che vogliono aggregarsi al gruppo e pedalare lungo il percorso della Bicistaffetta 2016 per uno o più giorni. Numerosi sono anche gli antichi borghi mediterranei arroccati su colline e falesie a ridosso del mare che s’incontrano lungo il tragitto.

FIAB_Bicistaffetta2016-2

La partenza di Bicistaffetta 2016 è fissata per domenica 11 settembre dall’antico borgo di Termoli e il programma della manifestazione è così articolato:

•domenica 11 settembre, Termoli –- San Vito Chietino (70 km);
•lunedì 12 settembre, San Vito Chietino – Pescara – Giulianova (75 km);
•martedì 13 settembre, Giulianova – Ascoli Piceno (60 km);
•mercoledì 14 settembre, Ascoli Piceno – Fermo (80 km);
•giovedì 15 settembre, Fermo – Sirolo (60 km);
•venerdì 16 settembre, Sirolo – Fano (75 km);
•sabato 17 settembre, Fano – Pesaro – Rimini (55 km)





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *