MENU

Testimonial, meme e fotomontaggi: la Bicifestazione pedala sul web

News • di 19 aprile 2018

La Bicifestazione è ormai sulla bocca di tutti: la data del 28 aprile si avvicina e nelle ultime settimane si sono moltiplicate le adesioni e le iniziative a sostegno dell’evento “a piedi e a pedali” che riempirà i Fori Imperiali di persone consapevoli che un’altra mobilità non solo è possibile ma è anche necessaria, perché le nostre città soffocate dallo smog e bloccate dal traffico vanno rese più vivibili e chi si muove in bici deve poterlo fare in sicurezza.

La campagna per l’evento, partita sul web meno di due mesi fa, è riuscita a far parlare di sé e a diffondersi oltre i confini della Rete, coinvolgendo personaggi pubblici che si sono prestati come testimonial: non ciclisti professionisti o addetti ai lavori, ma persone sensibili al tema della mobilità nuova che hanno voluto metterci la faccia per sostenere la Bicifestazione del 28 aprile, che si terrà esattamente 6 anni dopo quella del 2012 che battezzò la prima uscita pubblica del movimento #Salvaiciclisti e che oggi vede tra i promotori oltre 100 associazioni nazionali e locali.

Il duo radiofonico Marco Presta & Antonello Dose, conduttori del Ruggito del Coniglio su Radio2, hanno registrato un breve filmato a sostegno dei “bicifestanti”. Prima di loro anche lo scrittore Nicola Lagioia, vincitore del Premio Strega e Direttore del Salone del Libro di Torino, aveva fatto un video-appello: “Il 28 aprile c’è a Roma la seconda grande Bicifestazione, che è un modo ovviamente per festeggiare, per andare in bicicletta, per ribadire uno stile di vita ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica su tutta una serie di temi. Cioè quale sarà la città del XXI secolo”.

Il cantautore Simone Cristicchi sostiene la manifestazione del 28 aprile, i Tetes de Bois hanno confermato in coro la loro adesione, l’eclettico Adriano Bono – autore, tra gli altri, del brano “La Bicicletta” – è con i bicifestanti. La ballerina e conduttrice radiotelevisiva Rossella Brescia ha dato il proprio sostegno all’iniziativa per chiedere aria pulita e strade più sicure per tutti. Tra i testimonial dell’evento c’è anche Lisa Bartali, la nipote del mitico Gino campione del ciclismo senza tempo, che dal suo blog Biciclettami invita tutti alla Bicifestazione.

Intanto domenica 15 aprile ai Fori Imperiali si è tenuta una prova tecnica sul campo della Bicifestazione, grazie all’iniziativa #Romapedala promossa dall’Associazione Salvaiciclisti Roma: decine di bicibus provenienti da ogni angolo della città sono partiti in mattinata per poi arrivare tutti insieme nel cuore di Roma, la dimostrazione plastica che spostarsi in bici non è impossibile e che rappresenta una modalità da incentivare. Una giornata con stand, convivialità, set fotografici a tema ciclistico, l’asta di bici recuperate dai volontari Ciclonauti della Ciclofficina Centrale e la musica della Murga Sincontrullo.

Per veicolare le adesioni e mantenere alta l’attenzione si è costituito un apposito gruppo FB (Fomento Bicifestazione) dove si condividono materiali creativi realizzati da quasi 800 iscritti: fotomontaggi e meme per pubblicizzare l’iniziativa, link agli articoli per la rassegna stampa, spunti per coinvolgere altre persone attraverso attività collaterali per strada e sul web.

Altra piattaforma importante per diffondere i contenuti in vista del 28 aprile è Twitter, dove l’hashtag #Bicifestazione insieme con lo storico #Salvaiciclisti è sempre più presente nelle ultime settimane. L’appuntamento si sta avvicinando e la mobilitazione continua, anche attraverso la pubblicazione di video come questo: “Anonimi ciclisti incontriamoci sabato 28 aprile alle ore 16 ai Fori Imperiali per la Bicifestazione: cambiamo noi la strada”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter


Privacy