MENU
fancy women bike ride 2019

Se la UE insegna a progettare piste ciclabili

News • di 23 Luglio 2019

Quando si tratta di realizzare infrastrutture ciclabili, è meglio non improvvisare. Si rischia di fare peggio della situazione attuale, magari realizzando una ciclopedonale su un marciapiede stretto.

Già, ma sono pochi i paesi europei come la Danimarca o l’Olanda, nei quali la progettazione di percorsi ciclabili è una prassi consolidata da decenni, ben compresa e praticata dagli architetti urbanisti.

In paesi con una minore cultura ciclistica però non è facile comprendere quali sono le soluzioni a disposizione, né tantomeno adattarle alle necessità locali.

È anche per questo che sono nati i nostri corsi di Mobilità Ciclistica, tenuti da architetti come Matteo Dondé e Valerio Montieri, che da anni se non decenni studiano e applicano soluzioni moderne nei loro progetti di mobilità.

Clicca qui per maggiori informazioni sui nostri corsi di Mobilità Ciclistica.

Anche la Commissione Europea si è resa conto di questo deficit di conoscenza. La bici aiuta a raggiungere gli obiettivi relativi alla salute (chi si muove in bici si conserva maggiormente in salute rispetto a chi si muove in auto), all’inquinamento, alla sostenibilità economica…

Per questo la Commissione ha approntato un sito internet nel quale ha raccolto una serie di guide allo sviluppo della ciclabilità.

La guida presenta i progetti pro-bici dell’Unione Europea, e le best practice riguardo alla ciclabilità. Gli esempi sono molto diversi, e tratti da ambienti diversi (campagna, piccole e grandi città…) in modo da permettere a tutti di trovare qualcosa di utile per il proprio caso concreto.

In particolare sono presentati i casi di 20 città in modo molto approfondito, per dimostrare come sia possibile promuovere l’uso della bici in situazioni diverse per popolazione o uso attuale della bici.

Chi afferma di voler rendere le città maggiormente a misura di bici non ha scuse: sono disponibili informazioni e competenze per dare vita alle belle parole pronunciate in campagna elettorale.







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *