Kobe Bryant, la bici e quel legame speciale con Reggio Emilia [video]

27 Gennaio 2020

La notizia della morte di Kobe Bryant – stella dell’NBA, bandiera dei Los Angeles Lakers e tra i più forti giocatori di Basket di sempre – avvenuta sui cieli della California per un incidente in elicottero (tragedia in cui ha perso la vita anche la sua figlia tredicenne Gianna Maria oltreché altre sette persone, ndr) ha fatto il giro del mondo e lasciato senza parole milioni di suoi tifosi.

Kobe Bryant era molto legato all’Italia, parlava l’italiano e aveva trascorso la sua infanzia qui da noi seguendo il padre Joe che come giocatore di Basket aveva girato diverse città. Proprio a Reggio Emilia Kobe, a 12 anni, aveva gettato le basi per quella che sarebbe diventata una carriera da star dell’NBA e nel 2016, durante una sua visita a sorpresa, aveva colto l’occasione di un incontro con i giornalisti per ricordare quei momenti e quel legame speciale che lo legava alla città, dove girava in bicicletta: «Perché sono così legato a Reggio Emilia? Perché ho tantissimi ricordi speciali. Qui potevo girare in bici, andare a mangiare un gelato con i miei amici. Sensazioni bellissime. […] Avreste mai pensato che uno dei migliori giocatori dell’NBA potesse crescere qui? Non c’è niente di più lontano da Los Angeles. Vuol dire che ogni sogno è possibile».

Corso correlato

Meccanica per mtb
100 49
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
100 49
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti