Fase 2, Conte: consentita attività sportiva e motoria lontano da casa

26 Aprile 2020

Il 4 maggio 2020 si entrerà nella Fase 2, con un parziale allentamento delle misure di contenimento previste dall’inizio del lockdown per la pandemia di Coronavirus: nella videoconferenza stampa del 26 aprile 2020 del presidente del Consiglio Giuseppe Conte – che riproponiamo in versione integrale qui di seguito – sono state enunciate le principali novità in vigore dal 4 maggio in poi.

In particolare, per quanto riguarda l’attività sportiva e motoria(tema affrontato a partire dal minuto 18’20”, ndr) – il presidente del Consiglio ha spiegato che: “Per consentire una graduale ripresa delle attività sportive, saranno consentite dal 4 maggio le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionali dal Coni e dalle federazioni, ma solo nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, evitando assembramenti. Dunque allenamenti a porte chiuse per le discipline individuali”.

Si ampliano anche le distanze consentite per poter svolgere le attività motoria e sportiva, dunque non sarà più obbligatorio restare “in prossimità” della propria abitazione: “Ora per fare attività fisica ci si potrà allontanare dalla propria abitazione – ha aggiunto il premier – ma rispettando la distanza di almeno due metri dalle altre persone se si tratta di attività sportiva più dinamica, mentre basterà un metro se si tratta di semplice attività motoria”.

Dunque, in base a quanto dichiarato dal presidente del Consiglio nel corso della videoconferenza stampa sulla Fase 2 – dal 4 maggio 2020, rispettando le debite distanze, si potrà tornare in sella per svolgere attività motoria e sportiva individualmente in bicicletta anche lontano da casa, fermo restando il divieto di uscire fuori dai confini della propria Regione e rispettando – città per città – le ulteriori disposizioni dei sindaci che potranno emanare ordinanze ad hoc per quanto riguarda l’accesso a ville, parchi pubblici e aree verdi per evitare assembramenti e/o in caso di necessità contingenti.

Commenti

20 Commenti su "Fase 2, Conte: consentita attività sportiva e motoria lontano da casa"

  1. luca ha detto:

    in effetti non è ben chiaro se si possa girare all’interno della provincia

  2. Stefano ha detto:

    Buongiorno a tutti. Io non ho capito una cosa, posso caricare la bici in macchina per recarmi nel luogo in cui voglio fare il giro in bici, o devo partire da casa?

  3. Luciano pellegrini ha detto:

    1 – Ora per fare attività fisica ci si potrà allontanare dalla propria abitazione, ma rispettando la distanza di almeno due metri dalle altre persone se si tratta di attività sportiva più dinamica, mentre basterà un metro se si tratta di semplice attività motoria”.
    2 – dal 4 maggio 2020, rispettando le debite distanze, si potrà tornare in sella per svolgere attività motoria e sportiva individualmente in bicicletta anche lontano da casa, fermo restando il divieto di uscire fuori dai confini della propria Regione e rispettando – città per città le ulteriori disposizioni dei sindaci
    Quindi, una volta è il comune… motoria, l’altra la regione… la bici anche se è contemplata anche l’attività motoria. Insomma, ognuno interpreta secondo ciò che gli conviene. Vedremo.

  4. Orlandi Cesare ha detto:

    Ma parla di atleti professionisti, o non professionisti ma di interesse nazionale…

  5. giovanni spitali ha detto:

    Mi meraviglio che il premier svolga l’attività di professore universitario e di avvocato,spero che quando adempie a queste due mansioni sia molto più chiaro,altrimenti poveri studenti e poveri assistiti.Comunque qualcuno dovrebbe
    spiegarli che si trova su di una pentola a pressione che sta per esplodere.Auguri vivissimi.

  6. BlackPanther ha detto:

    Sì ma io non ho capito quale sia il limite a cui devi attenermi per fare attività motoria in bici da solo. Salvo diverse direttive regionali e comunali, posso sconfinare il mio comune di residenza ma non la mia regione? Io questo non l’ho capito e il DPCM non è chiaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti