Bonus bici: il governo mette sul piatto altri 70 milioni di euro

4 Giugno 2020

Intervento al Senato del ministro dell’Ambiente Sergio Costa che rispondendo nel corso del question time all’interrogazione del senatore Eugenio Comincini, in merito alle risorse da destinare al cosiddetto “bonus bici” ha annunciato che il plafond di 120 milioni sarà aumentato con altri 70 milioni, portandolo così a 190 milioni di euro. Con la speranza di un ulteriore incremento grazie al reperimento di altri fondi aggiuntivi.

Bonus riparazione bici

Il ministro ha sottolineato che, visto l’interesse suscitato dalla misura del bonus bici, si pone il problema di aumentare le risorse per poter ampliare al platea dei beneficiari: “Gli italiani stanno facendo le file davanti ai rivenditori di biciclette per acquistarle e questo mi dà, come Ministro, grande soddisfazione. […] Il senatore Comincini, giustamente, ha detto che si pone un problema di risorse. Noi abbiamo stanziato 120 milioni di euro. Quelli provenienti dalle aste verdi non potevano essere finalizzati ad altro, pur sapendo che ci sono tante difficoltà in Italia. Ho recuperato – lo dico in modo pedestre – ulteriori 70 milioni da aggiungere ai 120 già stanziati. Chiedo al Parlamento – e mi fa piacere che lei mi abbia sollecitato con questa interrogazione – di aiutarmi ulteriormente in questo senso, perché oltre a questi 70 milioni non ne ho altri. Le misura sta incontrando molto favore ed è giusto immaginare una mobilità sostenibile, quindi se il Parlamento, nella riformulazione della conversione in legge del decreto-legge rilancio, ci aiuterà in questo senso potremo fare ancora di più da questo punto di vista”.

A proposito del pericolo “click day” che potrebbe mandare in tilt la piattaforma predisposta dal Ministero dell’Ambiente per poter richiedere il bonus bici, il ministro Costa ha fatto una precisazione: “Abbiamo incaricato la Sogei, che è una società del MEF, di declinare il bonus per il cittadino che acquista. Ci hanno assicurato che con un sistema virtuale di cosiddetta anticamera informatica (non sono un esperto di informatica) non ci sarà il problema del click day”.

Non solo bonus bici, il ministro Costa ha anche parlato delle ulteriori azioni che il suo dicastero sta portando avanti d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per finanziare le piste ciclabili nei Comuni e per le ciclovie: “Abbiamo anche stanziato risorse aggiuntive su altri percorsi: poco più di 300 milioni di euro per le piste ciclabili nei Comuni e per le ciclovie; quindi, per poter strutturare un sistema diverso. Aggiungo, e termino, anche l’iniziativa, con il ministro De Micheli, della modifica del Codice della strada, che ci consente anche maggiore sicurezza sulla strada senza andare in competizione tra chi usa la bici, qualunque sia il modello, un Segway o altro rispetto all’automobilista. Chiaramente, non si va contro nessuno, ma è un modo diverso di concepire il rapporto con le proprie città”.

[Fonte: resoconto stenografico del Senato, question time del 04/06/2020]

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti