Shimano EP8: il top di gamma dell’ebike ha un nuovo punto di riferimento

4 Settembre 2020

In bicicletta è possibile esplorare la natura e la giungla d’asfalto urbana affrontando diversi percorsi: pedalando dagli sterrati immersi nei boschi fino ai sentieri di montagna più tecnici, dai vicoli di un borgo al pavé del centro storico di una grande città, in collina e in pianura. La pedalata assistita ha ampliato la gamma di possibilità per poter massimizzare l’esperienza in sella e riuscire a coprire tragitti e tracciati un tempo appannaggio solo dei più allenati e dei più esperti.

Da settembre 2020 è disponibile il nuovo sistema di Shimano EP8, successore dello Shimano Steps E8000, che si propone come un punto di riferimento per il top di gamma delle ebike grazie all’integrazione tra hardware e software, alla riduzione di peso dei componenti, alle prestazioni elevate e alla versatilità d’uso.

Sono molte le novità di questo nuovo sistema della casa giapponese: una drive unit più potente ma più leggera, una pedalata più fluida, una trasmissione pulita, svincolata e dalla bassa rumorosità, una maggiore e più efficiente dissipazione del calore in grado di fornire una migliore gestione della bici.

Sono state rinnovate anche le due app per dispositivi mobili – E-TUBE RIDE ed E-TUBE PROJECT – che ora offrono più opzioni di visualizzazione ai ciclisti, dando anche una maggiore personalizzazione delle caratteristiche della loro unità di assistenza alla guida. L’obiettivo è di garantire una pedalata naturale con un’elevata potenza facilmente controllabile e da cui attingere nel modo più efficace quando è necessario.

Shimano EP8

In particolare la nuova drive unit EP8 (DU-EP800) è capace di erogare 85 Nm di coppia per conquistare i sentieri più difficili e le salite più ripide: un aumento di potenza del 21% rispetto al suo predecessore SHIMANO STEPS E8000 che si accompagna però a una riduzione del peso di 300 grammi, grazie all’involucro in magnesio, che ferma l’ago della bilancia a 2,6 kg. Peso ridotto ed elevata potenza di picco la rendono una delle migliori drive unit in termini di rapporto peso-potenza sul mercato.

Grazie al design evoluto degli ingranaggi c’è stata una riduzione del 36% di riduzione dell’attrito derivante dalla rotazione del pedale – evidente quando si utilizza il sistema senza alimentazione – (rispetto a E8000) e anche quando si pedala sopra i 25 km/h, dunque quando la batteria “stacca”, l’esperienza di guida è più fluida perché il meccanismo della frizione è stato migliorato. Queste caratteristiche contribuiscono a migliorare la distanza massima percorribile, che risulta aumentata del 20%.

La drive unit EP8 è concepita con un fattore Q di 177 mm e viene venduta con le proprie pedivelle dedicate disponibili in una nuova lunghezza di 160 mm (disponibili anche nelle misure di 165/170/175 mm). Il sistema sarà in genere equipaggiato con la nuova trasmissione SHIMANO XTR / XT / SLX / Deore a 12 velocità con Dynamic Chain Engagement (12 velocità) e tre opzioni di corona (34T / 36T / 38T).

SHIMANO EP8 è anche compatibile con i sistemi di cambio meccanico (9/10/11/12 velocità), sistemi Di2 (11 velocità) e cambio interno al mozzo (11/8/7/5 velocità). In particolare EP8 è pienamente compatibile con il NEXUS Inter-5 di recentemente introduzione sul mercato per le biciclette City & Trekking.

Il computer display del nuovo Shimano EP8 ha uno schermo a colori da 1,6” leggibile in pieno sole e la sua forma lo rende compatto e di basso profilo. Inoltre può essere anche integrato nel primo manubrio specifico per e-bike realizzato da PRO Bike Gear, oltreché posizionato con una fascetta.

Le modalità di supporto dell’assistenza alla pedalata vanno dalla totale assenza (“Off”) a “Walk Assist” (per aiutare a spingere la bici a 4 km/h quando si è a piedi, ndr), “Eco” per il risparmio della batteria, “Trail” per un utilizzo bilanciato della potenza in diverse condizioni e “Boost” per dare la massima coppia nelle salite più dure.

Per quanto riguarda la batteria esistono diverse opzioni: una esterna al tubo obliquo (BT-E8016) e una interna (BT-E8036) entrambe da 630 Wh; come batteria interna è possibile installare anche un modello più piccolo (BT-E8035-L) da 540 Wh che è meno potente ma si ricarica più velocemente. Tutte le batterie, prima di scendere al 60% della loro capacità, possono effettuare 1.000 cicli di ricarica completa, secondo quanto dichiara Shimano.

Dal punto di vista del software, i tre livelli di assistenza possono essere personalizzati tramite le app dedicate per dare a ciascun ciclista un’esperienza di pedalata fluida e naturale, in base alle proprie caratteristiche, alla preparazione fisica e alla tipologia del percorso da affrontare. Tanto l’app E-TUBE PROJECT quanto l’app E-TUBE RIDE sono ora disponibili per il download dagli app store iPhone o Android e sono completamente compatibili con SHIMANO EP8. Le istruzioni complete per configurarle si trovano a questo link.

L’aggiornamento dell’applicazione E-TUBE RIDE consente di monitorare tutte le informazioni di guida in un display per smartphone. Le opzioni di visualizzazione dello schermo mostrano le metriche di guida in modalità ECO, TRAIL e BOOST e le nuove funzioni aggiunte includono cronologia di guida, mappe in diretta e aggiornamenti grafici intuitivi.

Le personalizzazioni possono essere anche salvate come profili del ciclista in base a diversi tipi di uscita: la coppia può essere impostata ovunque tra 20-85Nm, ci sono cinque livelli di assistenza all’avviamento disponibili e i ciclisti possono facilmente passare da una modalità all’altra tramite il computer display.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti