Lisbona, le nuove strade pedonali si tingono di blu

12 Ottobre 2020

Per segnalare la presenza di nuove aree pedonali la città di Lisbona ha messo in campo un’insolita trovata: colorare il manto stradale di blu.

La città rinuncia così a un eccesso di cartelli e demanda esclusivamente al colore blu la funzione di indicare a cosa sia destinata tale strada. “La strada è tua” si legge dai pittogrammi a terra. Almeno tre strade sono state dipinte di azzurro intenso per aumentare gli spazi pedonali durante questo periodo di distanziamento fisico.

L’idea è semplice: se la strada è colorata di blu si tratta di un’area pedonale dove il traffico veicolare è interdetto. Questa soluzione è stata utilizzata in centro città, dopo aver sperimentato con successo la colorazione di lilla di Rua Nova do Carvalho, conosciuta dalla cittadinanza come “Pink Street” e divenuta negli anni meta ambita per foto ricordo dei turisti in visita a Lisbona.

Visualizza questo post su Instagram

🐳Talking about ‘street art’…. . The street where i live, called Bacalhoeiros Street, in memory of all the stores where codfish (Bacalhau) was sold, has the blues. . The municipally painted the ground, as a way to distinguish it as a walkable and non-car street. Some of you can remember that ‘we’ already did the same with the pink street, near Cais Sodré. . I like the idea of a walkable city, where we use less cars and more bicycle and public transports, but i don’t know it this strategy of painting-the-streets-in-colours-that-after-a-few-dinners-drinks-outside-will-be-all-grey-and-stained-and-disgusting is the best we can do to identify and characterise the area at long term. Is this just show off and a mediatic thing? . What do you think? . . 🦕A rua onde moro, nomeada Rua Bacalhoeiros, em memória dos vendedores de bacalhau que aqui existiam, tem a cara azul! . O município pintou o chão, como uma maneira de a diferenciar como sendo uma pedonal. . Certamente lembram-se do que que também fizemos o mesmo com a ‘rua rosa cor de rosa’, perto do Cais Sodré. . Gosto muito da ideia de uma cidade que pode ser percorrida e vivida a pé, onde usamos menos carros e mais bicicletas e transportes públicos, mas creio que a ideia de pintarmos o chão com cores que depois de alguns dias se torna cinzentas, cheias de manchas e com um aspeto decadente seja uma ideia inteligente para caracterizarmos estas zonas a médio e longo prazo. Será isto sobretudo um truque mediático? . Qual a vossa opinião? . . #walk #terraces #ruabacalhoeiros #esplanadas #portugal #bluestreet #lisbonfood #lisbontasting #lisbontour #lisbonfoodtours #degustationlisbonne #airbnbexperiences #portuguesetastings #suckmycodtour #tastings #eatlikealocal #truexperience #foodwalk #17tastingsfoodtour #foodculture #lisboafood #visitegastronomique #lisbonnetourisme #safetravel #triptoportugal #travelaftercorona #foodtourguide #lisbongreencapital2020 #cml #medina

Un post condiviso da 17 Tastings Lisbon Food Tours (@suckmycodtour) in data:

Oltre a segnalare il divieto alle auto di accedere alla strada il blu indica anche la possibilità per i commercianti di posizionare all’esterno sedute e tavoli, quelli che ormai in tutto il mondo chiamano “streetaries” (una via di mezzo tra i déhors e i parklet).

Ovviamente sui social portoghesi c’è chi è contrario e chi chiede interventi simili su altre centinaia di strade della città, ciò che è certo è che a Gennaio 2021 i tecnici comunali faranno il punto della sperimentazione e se ci saranno le condizioni le strade oggi blu verranno riqualificate e rese pedonali per sempre.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti