Aries lancia Bikethon, l’hackathon per un territorio a misura di cicloturismo

11 Novembre 2020

Si chiama Bikethon 2020 l’evento hackathon dedicato alla città di Gorizia, l’Isontino, la laguna, il Collio, il Carso, Grado, che si occuperà delle principali direttrici che uniscono le ciclovie che collegano la provincia di Gorizia alle altre province del Friuli Venezia Giulia, alla Slovenia e all’Austria.

Un’autentica sfida tra gruppi di lavoro per trovare il miglior progetto preliminare e innovativo per adattare l’offerta turistica del territorio alle esigenze dei cicloturisti, con una soluzione che dovrà considerare le varie opzioni di percorsi e collegamenti tra aree diverse.

Bikethon Friuli Venezia Giulia cicloturismo

Gli eventi hackathon un tempo venivano organizzati da società di informatica alla ricerca di proposte per nuovi software; ultimamente, invece, ricorrono a questo tipo di strumento aziende attive nei più disparati settori che hanno bisogno di idee fresche e per questo richiamano a sé non solo sviluppatori, ma anche appassionati di marketing, business e design.

via postumia in bici

Per tale ragione Aries scarl ha inteso organizzare questo appuntamento  aperto a tutti coloro che posseggono le abilità e la perizia per sviluppare la soluzione richiesta iscrivendosi alla competizione. Una sfida che sarà completamente virtuale utilizzando una piattaforma specificatamente dedicata che conterrà tutte le informazioni per la partecipazione e lo svolgimento all’indirizzo web www.bikethon.it.

Nelle proposte da sviluppare dovranno venire considerati:

  • i punti di interesse turistici, l’offerta culturale,
  • i collegamenti previsti dai sistemi integrati di trasporto (ad esempio treno/bici – bus /bici – traghetto /bici);
  • i servizi logistici e di assistenza per i cicloturisti;
  • il calendario degli eventi sul territorio;
  • l’offerta delle strutture turistiche, ricettive, della ristorazione e del settore enogastronomico.

L’obiettivo, infatti, è ottenere dai gruppi di lavoro delle proposte digitali che permetteranno di creare un prodotto turistico dinamico e personalizzato sulla base della profilazione dei cicloturisti attraverso elementi come il  periodo di interesse, la loro posizione geografica, in modo da rendere ancora più attrattiva l’area della provincia di Gorizia.

via postumia in bici

Il progetto preliminare dovrà considerare le varie opzioni di percorsi e collegamenti tra territori diversi come la città di Gorizia, l’Isontino, Grado e sua laguna, il Collio, il Carso, tenendo conto delle principali direttrici che uniscono le ciclovie che collegano la ex provincia di Gorizia alle altre ex province del Friuli Venezia Giulia e alla Slovenia e Austria.

Sono già numerosi i Team ammessi all’Hackathon e il termine ultimo per iscriversi è fissato a lunedì 1 dicembre 2020. Successivamente, nel periodo compreso tra il 16 novembre e l’1 dicembre, i team svilupperanno e creeranno la soluzione e dal 2 al 9 dicembre le giurie valuteranno le candidature presentate.

La giuria è composta da soggetti che operano sul territorio la cui finalità è lo sviluppo turistico dell’area e che posseggono conoscenza approfondita del settore cicloturistico:

Promoturismo FVG, Camera di Commercio della Venezia Giulia, Comune di Gorizia, Consorzio Turistico Isontino, Federalberghi Confcommercio Gorizia, Consorzio Turistico di Grado,  G.I.T. GRADO Impianti Turistici, Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche Università di Trieste, Trenitalia e F.I.A.B. Monfalcone.

I Team potranno aspirare ai premi messi in palio per le soluzioni reputate più innovative e corrispondenti agli scopi dell’Hackathon e la premiazione, dopo attenta valutazione delle proposte da parte delle giurie, avverrà il 18 dicembre 2020.

Maggiori informazioni sono presenti sul sito www.bikethon.it

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Masterclass in Biomeccanica del Ciclismo
1.499
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti