“In bici saresti già arrivato” a Milano spunta lo striscione

12 Maggio 2021

Torna a “parlare” il Cavalcavia Bussa a Milano che negli anni scorsi aveva visto la creazione di piste ciclabili clandestine rese poi definitive da parte dell’amministrazione comunale dopo iniziali resistenze.

Da questa mattina il “Bussa”, che passa sopra la stazione di Porta Garibaldi, ospita uno striscione di circa 8 metri che, dalla balaustra, si rivolge direttamente agli automobilisti che vi passano sotto mandando un messaggio inequivocabile: “In bici saresti già arrivato”.

La scritta, priva di qualunque firma o forma di rivendicazione, si staglia a interrompere lo skyline dell’iconica Piazza Gae Aulenti e sembra la risposta della città all’invasione di auto che ogni giorno gravitano su Milano peggiorandone la qualità dell’aria e del traffico

In occasione delle precedenti azioni sul Bussa il Comune ha agito con solerzia per cancellare immediatamente l’intervento degli attivisti, staremo a vedere se in questa occasione si deciderà di rimuovere lo striscione o se vorrà chiudere un occhio trattandola come una sorta di pubblicità progresso.

Paura che ti lasci a piedi sul più bello?

Corso di Meccanica di Emergenza

E trasformi gli imprevisti in un “già visto”

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti