BIKEITALIA DAY: buona Festa della Repubblica in bicicletta

2 Giugno 2021

Buona Festa della Repubblica in bicicletta: il BIKEITALIA DAY è pronto a partire oggi 2 giugno alle ore 16 in contemporanea nelle oltre 40 città che hanno aderito all’evento collettivo, per pedalare insieme alla vigilia della Giornata Mondiale della Bicicletta. L’elenco completo è sulla pagina dedicata bikeitalia.it/day e i tanti pin che popolano la mappa dell’Italia lasciano ben sperare per una diffusione sempre più ampia della ciclabilità a tutti i livelli.

Si tratta della prima edizione di questa manifestazione che come Bikeitalia abbiamo lanciato proprio in questo 2021, come evento per promuovere la mobilità in bicicletta nell’era post Covid: pedalare ogni giorno rappresenta il modo migliore per tenersi in forma e per rendere le nostre città più vivibili e sicure, non a caso la bici è stata individuata come il mezzo più indicato per spostarsi durante la pandemia e garantire un minimo livello di attività motoria e la giusta distanza per evitare il diffondersi del virus.

BIKEITALIA DAY Festa della Repubblica 2 giugno

Nell’anno appena trascorso la bicicletta, in parte a causa della pandemia e in parte grazie agli incentivi per gli acquisti, è diventata un mezzo sempre più gettonato per muoversi in città e molte persone l’hanno scoperta per la prima volta o rispolverata dopo anni di inutilizzo: i vantaggi di spostarsi in bici in ambito urbano sono per tutti e sono innegabili, a cominciare dai tempi di percorrenza e dalla facilità con cui è possibile raggiungere qualsiasi punto nel raggio di 10 chilometri in molto meno di un’ora (parcheggio incluso).

Quest’anno per la prima volta la Festa della Repubblica sarà celebrata in contemporanea in bicicletta in molte città d’Italia: è bello che tante associazioni, amministrazioni e singoli cittadini abbiano raccolto l’appello che come Bikenomist/Bikeitalia abbiamo lanciato qui su questo sito e che si siano impegnati nel loro Comune per organizzare un evento pubblico e gratuito con lo scopo di promuovere la bicicletta come strumento di miglioramento delle città, al di là delle divisioni e delle differenze. La bicicletta unisce e riunisce, avvicina e porta lontano.

La situazione del traffico nelle nostre città è dovuta a un eccesso di auto in circolazione e a un’infrastrutturazione che da decenni è stata plasmata a uso e consumo delle quattro ruote a motore, a discapito delle due ruote a pedali e anche di chi si muove a piedi: la questione dello spazio pubblico – sia esso in centro o in periferia – rappresenta un nodo fondamentale e va redistribuito a favore di chi lo utilizza attraversandolo in modo leggero e sostenibile, creando valore urbano e sociale. Questa è la direzione che le principali città di molte nazioni del mondo stanno prendendo da tempi non sospetti, da ben prima della pandemia che ha imposto su larga scala cambiamenti epocali in tempi stretti: le pedonalizzazioni e il contingentamento della motorizzazione sono una diretta conseguenza di questo.

Buona Festa della Repubblica in bicicletta, oggi si pedala per il BIKEITALIA DAY: “Trasformiamo l’Italia in un Paese Ciclabile”, giorno dopo giorno, una pedalata dopo l’altra.

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti