Londra: in alcuni incroci il semaforo pedonale sarà verde continuato

20 Luglio 2021

Londra: semaforo pedonale verde continuato in alcuni incroci. Dopo una sperimentazione avviata nel 2018, la città si prepara a cambiare le gerarchie di alcune strade: nelle aree più importanti della città alcuni semafori vedranno invertire il ciclo semaforico degli incroci, in modo che i pedoni avranno il verde di default, in modo continuativo, che diventerà rosso soltanto all’avvicinarsi dei veicoli.

In alcuni incroci con forti flussi pedonali chi si muove a piedi, quindi circa un terzo della popolazione londinese secondo Traffic for London, non dovrà più attendere che il semaforo diventi verde, ma anzi, avrà la precedenza sull’intera strada.

Londra: Semaforo pedonale verde continuato
Londra: semaforo pedonale verde continuato

Strada alle persone

Potrebbe sembrare una notizia di poco conto e che tutto sommato non cambierà la vita a nessuno. Tuttavia questa operazione dimostra l’interesse della città di Londra nel rimettere al centro della strada le persone e non le auto. Privilegiando così chi si muove a piedi rispetto a chi lo fa in automobile.

La trasformazione riguarderà diversi incroci dopo che per 2 anni 5 intersezioni della città hanno provato a sperimentare questa novità.

La scelta arriva anche dopo il forte aumento degli spostamenti a piedi. Dal 35% pre pandemia a oltre il 50% registrato in questi mesi di Covid. Will Norman, delegato del sindaco per la promozione della mobilità attiva di Londra, ha dichiarato: “Sappiamo che la sicurezza è una preoccupazione fondamentale per le persone che camminano per Londra, dare la priorità ai pedoni è un modo efficace per metterli al primo posto e rendere più facile attraversare le strade di Londra”.

Maggiore sicurezza stradale

Anche Mary Creagh, amministratore delegato di Living Streets, ha dichiarato: “Mettere i pedoni al primo posto agli incroci renderà le strade più sicure per tutti. Questa entusiasmante iniziativa che vedrà l’omino verde come luce predefinita rispetta i pedoni, aiutandoli a muoversi più facilmente, in sicurezza e rapidamente“.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti