Migliaia di donne in bicicletta per la Fancy Women Bike Ride 2021

20 Settembre 2021

Sono migliaia le donne, da Trento a Siracusa che ieri hanno invaso le strade italiane in oltre 20 città sotto la bandiera della Fancy Women Bike Ride 2021, un’iniziativa spontanea nata nel 2013 a Izmir in Turchia.

Le partecipanti alla Fancy Women Bike Ride Monza
La Fancy Women Bike Ride di Monza

Le città italiane si sono così unite ad altre 130 città in tutto il mondo per rivendicare più visibilità per le donne e per la bicicletta sulle strade e nella società. La Fancy Women Bike Ride, arrivata quest’anno alla nona edizione, dopo la pausa del 2020 dettata dal Covid, quest’anno è iniziata a Oakland in Nuova Zelanda e, seguendo il sorgere del sole ha passato il testimone di fuso orario in fuso orario attraverso il subcontinente indiano, la Turchia dove è appunto nata, fino a coinvolgere l’Europa e, quindi, oltreoceano nelle Americhe.

fancy women bike ride tampa florida
La Fancy Women Bike Ride a Tampa, Florida (USA)

Roma, Trento, Cervia, Siracusa, Torino e le altre città italiane si sono così unite in una pedalata all’insegna della sorellanza con le proprie omologhe di Amsterdam, Londra, Parigi, Berlino, Colonia, Lisbona.

Anche a Monza, flagellata da maltempo e trombe d’aria, le donne brianzole hanno sfidato le intemperie in una pedalata che, dal centro storico ha raggiunto la Villa Reale sotto un timido sole.

L’arrivo della Fancy Women Bike Ride alla Villa Reale di Monza

Il maltempo, però, non è stata l’unica sfida che le volontarie di ogni luogo hanno dovuto affrontare: in diverse città il vero ostacolo è stato la burocrazia. In città in cui quotidianamente si rischia la vita sulle strade, le amministrazioni locali hanno tentennato nel concedere l’autorizzazione allo svolgersi della festosa pedalata, pretendendo che le organizzatrici si facessero carico di scorte di polizia o di polizze assicurative.

In molti casi la cosa si è risolta con un accordo con l’amministrazione, in altre situazioni le imperterrite organizzatrici hanno sfidato le autorità procedendo ugualmente all’esecuzione della pedalata rispedendo al mittente l’approccio paternalistico delle istituzioni quando si parla di donne e di biciclette.

A tenere banco sui social è stata però l’assenza di Milano tra le città ospitanti della Fancy Women Bike Ride dove si sono tenute le prime edizioni italiane. La coordinatrice internazionale del movimento, Pinar Pinzuti, che risiede proprio nel capoluogo lombardo, ha preferito non rilasciare dichiarazioni trincerandosi dietro un secco “racconterò le motivazioni della scelta dopo le elezioni. In questo momento di campagna elettorale non voglio che la Fancy Women Bike Ride 2021 possa essere strumentalizzata politicamente da una parte o dall’altra”.

monza fancy women bike ride
A destra la coordinatrice internazionale della Fancy Women Bike Ride, Pinar Pinzuti.

Resta comunque evidente che su oltre 150 iniziative a livello mondiale (scortate o meno dalla polizia) e che hanno coinvolto nel complesso decine di migliaia di donne non si è registrato un solo incidente, un solo ferito. L’unica cosa che è rimasta è il sorriso delle partecipanti, il piacere di pedalare assieme e una montagna di fotografie che contribuiranno ancora a far crescere il movimento delle Fancy Women e del loro modo gentile di chiedere maggiore considerazione sulle strade e nella società.

L’appuntamento con la Fancy Women Bike Ride è per il 2022.

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti