Husqvarna E-Bicycles: ricerca e sviluppo nel mondo delle ebike - Bikeitalia.it

Husqvarna E-Bicycles: ricerca e sviluppo nel mondo delle ebike

9 Maggio 2022

Ogni marchio cerca di distinguersi da tutti gli altri puntando sulle proprie caratteristiche: Husqvarna E-Bicycles ha fatto di ricerca e sviluppo un tratto distintivo, come dimostrano le forma avveniristica e la sostanza tecnologica dell’ultima nata, la MC 6. Ma Husqvarna E-Bicycles non è semplicemente proiettata al futuro: affonda le sue radici in una storia più che centenaria nel mondo delle due ruote, tanto che la prima bici commercializzata dal marchio Husqvarna risale al 1896. In oltre 125 anni di esperienza un laboratorio importante per sviluppare nuove tecnologie e testare nuovi materiali è stato il motociclismo: recentemente (2018) il marchio Husqvarna E-Bicycles è entrato a far parte del colosso austriaco Pierer Mobility AG e rappresenta uno dei quattro pilastri del ciclo insieme con R Raymon, GasGas e Felt Bicycles.

Husqvarna Mountain Cross MC6
Husqvarna Mountain Cross MC6 (foto di Sophia Eerden)

La storia di Husqvarna

La voce di Wikipedia dedicata al marchio Husqvarna riporta in sintesi l’evoluzione nella storia fin dalla sua fondazione, avvenuta ben 333 anni fa: “Nata nel 1689 come fabbrica di armi, settore in cui è stata presente sino al 1989, le attività hanno iniziato a diversificarsi nel 1872 quando è iniziata la produzione di macchine da cucire, seguita da quella di elettrodomestici iniziata nel 1874, di biciclette iniziata nel 1896, di motociclette nel 1903, da quella di attrezzature da giardino nel 1918 e da quella delle motoseghe iniziata nel 1959”.

La parte che ci interessa approfondire qui su Bikeitalia è quella relativa alle biciclette: la produzione iniziata nel 1896 venne dismessa dopo una dozzina d’anni, quando Husqvarna puntò sulla costruzione di motociclette all’insegna di quello spirito di innovazione e ricerca della novità che l’aveva caratterizza fin dall’inizio, in quel lontano 1689 quando cominciò la produzione di moschetti per l’esercito svedese. Continuando a investire in ricerca e sviluppo per migliorarsi costantemente.

D’altra parte, come Husqvarna sottolinea sul proprio sito: “Se la storia ci ha insegnato qualcosa è questa: che il cambiamento è l’unica costante ed è inevitabile. Non solo ne siamo convinti, ma è la linea che seguiamo. Crediamo che il futuro sia garantito solo se le sue potenzialità vengono perseguite nel presente. È per questo che ci siamo attrezzati per portare a termine un semplice compito: promuovere la mobilità elettrica. Il nostro primo capitolo? Normalizzare le elevate aspettative della mobilità alternativa – a partire dalle nostre biciclette elettriche”.

La novità 2022: Husqvarna Mountain Cross MC6

In effetti l’ultimo modello presentato da Husqvarna a fine aprile 2022 alla stampa internazionale in occasione del Pierer Media Summit – la Mountain Cross MC6, la top di gamma della linea Mountain Cross – ha una linea davvero avveniristica e rappresenta qualcosa di assolutamente innovativo nel panorama delle ebike di alta gamma votate alla prestazione sportiva in ambito offroad. Con una serie di caratteristiche che la rendono davvero interessante: vediamole nel dettaglio.

Telaio Husqvarna MC6
La presentazione della nuova Husqvarna Mountain Cross MC6 in occasione del Pierer Media Summit

Nuovo telaio in carbonio

Il nuovo telaio in carbonio della MC6, più leggero, migliora il comfort, riduce la rigidità e riduce lo sforzo in salita. Inoltre presenta il motore parallelo alla batteria e una configurazione mullet con ruota anteriore da 29″ per impostare le traiettorie con sicurezza e 27.5″ al posteriore per una maneggevolezza nell’assecondare le pedalate.

Blocco della batteria a sgancio rapido

Sostituire e ricaricare la batteria è semplice e veloce. Il nuovo blocco della batteria altamente sicuro della MC6 permette di sostituirla senza fatica. L’alloggiamento della batteria è costruito in modo tale da farla stare ferma nonostante le sollecitazioni e l’asperità del terreno.

Sospensione dinamica = guida più efficiente

La sospensione della MC6 riduce la flessione durante l’accelerazione, prevenendo così la perdita di energia e ottimizzando la conversione della forza della pedalata in potenza. In combinazione con la nuova unità di trasmissione Shimano EP8, livelli maggiori di potenza e reattività diventano lo standard.

Husqvarna Mountain Cross MC6 sospensione

Nuova posizione di seduta

Maneggevolezza: ottimizzata come mai prima d’ora. La nuova geometria della MC6 colloca il ciclista in una posizione più centrale e più bassa sulla bici, garantendo una maneggevolezza impareggiabile e pedalate più fluide.

Husqvarna E-Bicycles Mountain Cross MC6

Raffreddamento passivo di motore e batteria

Non solo più potenza e autonomia, ma anche un minore aumento della temperatura grazie alle prese d’aria che garantiscono un sistema di raffreddamento passivo quando si pedala e anche quando ci si ferma. La MC6 vanta un motore indipendente che dissipa il calore da ogni superficie. Lo stesso discorso vale anche per le batterie; il calore in eccesso viene dissipato attraverso la nuova griglia di ventilazione sul tubo di sterzo e le fessure di ventilazione sul paramotore.

Allestimento e prezzo

La nuova Husqvarna Mountain Cross MC6 rappresenta il top di gamma – in catalogo saranno presenti anche le sorelle minori MC5 e MC4 – e sarà disponibile a partire da settembre 2022. Ecco di seguito la scheda tecnica con tutte le caratteristiche nel dettaglio. Infine uno sguardo anche anche al prezzo di listino: poco sotto i 9.000 euro (8.899) che – per come è allestita questa ebike e per le sue specifiche tecniche – rappresenta un prezzo di attacco davvero interessante.

Scheda tecnica Husqvarna Mountain Cross MC6 2022

  • Motore: Shimano EP8, DU-EP800, 250 W, 85 Nm
  • Batteria: Core S3, 720 Wh, 36 V
  • Display: Shimano SC-EM800, LCD-Display, ANT, Bluetooth
  • Forcella: FOX Float 36 Factory, Grip 2, Air, 150 mm
  • Ammortizzatore: FOX Float X Factory, Air, 230×62.5 mm
  • Cambio: Shimano XTR, RD-M9100, Shadow Plus, 12 velocità
  • Guarnitura: Shimano FC-EM600 con corona Husqvarna 34t
  • Pacco pignoni: Shimano CS-M6100, 10-51t
  • Freni: Shimano BR-M8120 a 4 pistoncini con dischi da 203 mm
  • Attacco manubrio: Husqvarna 35, 0 , Ahead
  • Manubrio: Husqvarna Riser 35 mm, 780 mm, Sweep: 8 , Rise: 18 mm
  • Ruote: DT Swiss HX 1700
  • Copertoni: Schwalbe Nobby Nic, Evolution, 29×2.4” anteriore e 27.5×2.6” posteriore
  • Reggisella: Husqvarna Pro, 31,6 mm, Dropper Post
  • Sella: Husqvarna MTB
  • Prezzo: 8.899 euro

Per maggiori informazioni: https://www.husqvarna-bicycles.com/

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti