Reggio Emilia, concorso per progettare un Bicilab nell'area dell'ex Polveriera - Bikeitalia.it

Reggio Emilia, concorso per progettare un Bicilab nell’area dell’ex Polveriera

10 Maggio 2022

Diventerà un luogo di incontro, di aggregazione e di diffusione della cultura della bicicletta per tutti i cittadini reggiani: si tratta del nuovo Bicilab che l’amministrazione comunale di Reggio Emilia vuole realizzare all’interno dell’ex Polveriera.

Un luogo dedicato all’apprendimento, al gioco e al divertimento, soprattutto per bambini e ragazzi, che diverrà a tutti gli effetti la “Casa della bicicletta” della città.

L’interno del futuro Bicilab

Il Comune ha indetto un concorso di progettazione per ottenere una proposta preliminare di restauro e riqualificazione, che possa valorizzare l’attuale edificio situato a pochi passi dalla stazione, all’estremo nord del comparto Mirabello – Ex Polveriera.

Le richieste del committente prevedono che all’interno del fabbricato si dovranno inserire:

  • il Museo della Bicicletta, con una selezione della Collezione Ginetto Cimurri;
  • spazi per le attività di promozione ed educazione della mobilità ciclistica;
  • un’officina per la riparazione delle bici;
  • eventuali uffici;
  • uno spazio bar e caffetteria;
  • spazi per eventi e seminari;

La proposta progettuale dovrà coniugarsi con una visione organica che lavori a stretto contatto con il polo sociale de “La Polveriera”.

Il costo stimato dall’amministrazione per la realizzazione dell’opera è di 768 mila euro, al netto dell’IVA.

I risultati delle fasi di codesign dell’area – 2019

Il concorso di progettazione prevede una prima fase di elaborazione dell’idea progettuale, successivamente le migliori 4 proposte potranno passare alla seconda fase di sviluppo progettuale.

I premi previsti per i migliori progetti sono i seguenti:

  • Al 1° classificato € 9.831,63
  • Dal 2° > 4° classificato: 1.764,65 euro

Il concorso rappresenta una vera opportunità per dare a Reggio Emilia un luogo che può andare a coronare il suo ruolo di “Città della bicicletta“, una vera ciliegina sulla torta per Velopoli, il nome scelto dall’amministrazione comunale per identificare le attività legate alla ciclabilità.

L’attenzione di Reggio Emilia verso i temi legati alla città delle persone, alla ciclabilità e alla qualità dello spazio pubblico hanno portato alla decisione di ospitare MobilitARS, il simposio formativo che quest’anno si terrà in presenza presso il Centro Loris Malaguzzi.

Tutte le informazioni per partecipare a MobilitARS qui: www.mobilitars.eu

MobilitARS 2022 Reggio Emilia simposio formativo

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti