Bici

Borse Apidura da bikepacking: la recensione dopo 4 anni di utilizzo

Borse Apidura da bikepacking: la recensione dopo 4 anni di utilizzo

Quando si tratta di avventurarsi nel mondo del bikepacking, l’attrezzatura giusta può fare una differenza significativa. Quattro anni fa ho scoperto le borse Apidura e non avrei mai immaginato che sarebbero diventate le mie compagne di viaggio fedeli e affidabili durante le mie avventure in bicicletta. Durante questi quattro anni le borse Apidura da bikepacking sono rimaste in perfette condizioni, mostrando praticità e affidabilità in ogni viaggio breve e lungo. La borsa per il telaio, la borsa sottosella e quella per il manubrio hanno dimostrato di essere la scelta ideale durante numerosi weekend sui percorsi gravel e durante le vacanze in bicicletta in giro per l’Europa.

borse da bikepacking apidura canyon gravel

Il motivo principale per cui ho optato per le borse Apidura è stato il loro design intelligente e l’attenzione ai dettagli. Le borse sono realizzate con materiali di alta qualità, che ne assicurano la durata nel tempo. Anche dopo aver attraversato terreni difficili e incontrato vari tipi di condizioni atmosferiche, le borse sono rimaste intatte, senza strappi o danni visibili. La robustezza delle borse Apidura mi ha permesso di concentrarmi sul viaggio senza preoccuparmi della sicurezza delle mie attrezzature.

Un aspetto che ho apprezzato particolarmente delle borse Apidura è stata la facilità con cui possono essere montate e smontate dalla bicicletta. Grazie al sistema di fissaggio robusto e veloce, ho impiegato pochi minuti per preparare la bicicletta prima di ogni viaggio e altrettanto poco tempo per smontarle al termine della pedalata.

Borsa sottosella: Apidura Saddle Pack

La borsa sottosella Expedition di Apidura è impermeabile, leggera e offre uno spazioso vano sotto la sella, eliminando la necessità di un portapacchi posteriore per i viaggi lunghi. Realizzata con un leggero laminato sviluppato appositamente, la borsa sottosella è altamente resistente agli sfregamenti. Le cuciture sono state saldate insieme, creando una tenuta impermeabile che garantisce che il contenuto rimanga sempre asciutto, anche sotto una pioggia continua e sostenuta.

Preferisco non condividere una foto di tutto il caos che esce da questa borsa ogni sera dopo la pedalata ma sono fiera di me per quanto sono veloce nel mettere tutte le mie cose per una settimana in questa borsa da 14 litri.

Borsa da telaio: Apidura Frame Pack

Il Frame Pack è progettato per riporre oggetti all’interno del triangolo principale, creando un baricentro più basso e consentendo una guida della bicicletta più naturale. La borsa si fissa al tubo orizzontale tramite cinghie in velcro ed è utile per conservare elementi essenziali come il cellulare, il denaro e le carte durante il tour in bici, ma io la utilizzo anche quotidianamente durante il mio viaggio in bicicletta per andare al lavoro. La borsa è disponibile in due misure: da 3 o da 6 litri.

Borsa da Manubrio: Apidura Handlebar Pack

Ideale per trasportare attrezzatura leggera e comprimibile, la Borsa Manubrio Expedition è un partner indispensabile per i tour in bicicletta a lunga distanza o per le gite durante il weekend. Nessuno dovrebbe portare un computer portatile in vacanza in bicicletta, eppure io lo faccio. Ho usato la borsa in modo improprio per molti anni, mettendoci dentro il mio computer, eppure sono ancora così felice di averla. Io uso quella da 14 litri, ma è disponibile anche da 9 litri.

Revive di Apidura

No, “revive” non è una borsa per bikepacking, ma un programma.

Il programma “Revive” di Apidura è un’iniziativa eccezionale volta a ridurre l’impatto sull’ambiente. Questa brillante iniziativa dimostra l’impegno di Apidura per la sostenibilità ambientale. Attraverso il programma “Revive”, gli acquirenti possono restituire le vecchie borse Apidura, che altrimenti potrebbero finire in discarica, e in cambio riceveranno uno sconto sull’acquisto di nuove borse. Questo ciclo virtuoso promuove il riutilizzo e il riciclo delle borse, contribuendo a ridurre il rifiuto e l’accumulo di materiali inutilizzati. Apidura dimostra il suo impegno nel creare prodotti di qualità con un’attenzione particolare all’impatto ambientale, incoraggiando una mentalità sostenibile e responsabile tra i cicloturisti e gli appassionati di bikepacking.

Alcune borse con una vita particolarmente lunga e impegnativa possono mostrare delle cicatrici, per questo Apidura ha creato delle guide per aiutare i clienti a prendersi cura delle loro borse.

Conclusione

In conclusione, le borse Apidura sono un’ottima scelta per chi è alla ricerca di un prodotto pratico e affidabile. Dopo quattro anni di utilizzo le borse si sono dimostrate eccezionali compagne di viaggio. Nonostante l’uso trascurato, le borse Apidura sono rimaste in perfette condizioni, mostrando una resistenza straordinaria. Guardando al futuro, non vedo l’ora di continuare ad utilizzarle per molti altri viaggi in bicicletta e sono sicura di poter contare su di loro per molti anni a venire.

Ah, quasi dimenticavo di menzionare che in questi anni ho cambiato molte biciclette e, nonostante ciò, le borse sono sempre state adattabili su qualsiasi bici abbia utilizzato.

Per maggiori info sui prodotti Apidura: www.apidura.com

Commenti

  1. Avatar Francesco ha detto:

    mi spiace contraddire quanto scritto nell’articolo, ma uso la frame bag da 2 anni x 15.000 km e non è stata una buona scelta.
    Belle, comode, il tessuto Apidura è troppo leggero, il tessuto si è deformato quasi subito (fatto confermato da un altro ciclista incontrato lungo la strada).
    Usiamo anche due TopTube, la racing non chiude bene, la Expédition ha la cerniera non protetta e quindi non estremamente impermeabile.
    Giudizio finale: Sufficiente, ma non buono il rapporto qualità\prezzo.
    Preferisco il materiale Revelate Designes, cari, ma indistruttibili

  2. Avatar vittorio ha detto:

    Vorrei sapere se la borsa sottosella si può utilizzare anche con bici che hanno il canotto sella automatico cioè che si alza e si abbassa quello che si usa sulle mtb full, grazie

    1. Barbara Orlandi Barbara Orlandi ha detto:

      Gentile Vittorio, la borsa sottosella non può essere utilizzata in questa situazione. Buona giornata!

  3. Pinar Pinzuti Pinar Pinzuti ha detto:

    Ciao Stefano, grazie per il tuo feedback. Ho utilizzato le borse “expedition” e non sembrano nemmeno consumate. I modelli “backcountry” avevano un materiale più sottile e leggero, ma ora i nuovi modelli hanno tutti un materiale molto resistente. Quale serie usi tu: expedition, racing o backcountry?

  4. Avatar Stefano ha detto:

    a me le borse apidura si sono rotte dopo 2 stagioni di utilizzo. il materiale è troppo delicato e leggero per essere considerate affidabili.
    nulla da dire sul loro servizio clienti, mi hanno sostituito le borse rotte, ma il fatto che siano inglesi mi ha creato un problema di non poco conto nello spedire a loro le borse, un costo non indifferente e tempistiche semplicemente inaccettabili.
    per quanto mi riguarda Apidura è entrata nella lunga lista di aziende da cui, a causa di Brexit, non acquisto più nulla.
    specialmente alla luce del fatto che mi si sono rotte troppo presto, considerato il prezzo.
    posseggo (possedevo) la frame pack da 6 litri, le due borse da forcella, la borsa da manubrio e quella sottosella.
    le sto sostituendo piano piano con quelle di MissGrape e al momento mi trovo decisamente meglio.
    uso le borse da bikepacking solo sulla Cinelli Hobootleg Geo per i viaggi offroad; ho la sensazione che non sia la destinazione di uso ideale per le borse Apidura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *