Bici

Canyon presenta la nuova Grail: la bici gravel da competizione

TAGS: Canyon gravel

Novità in casa Canyon: sbarca sul mercato la nuova Grail, una bici gravel da competizione con caratteristiche tecniche che la rendono “incredibilmente veloce e affidabile, in grado di adattarsi al meglio al vostro stile di guida”, si legge nella nota ufficiale di presentazione. Il lavoro dei progettisti di Coblenza si è concentrato per creare un mezzo scattante e maneggevole su ogni tipo di terreno e offrire un vantaggio aerodinamico, a partire dal telaio compatto per una maggior efficienza e una capacità di integrazione migliorata.

Nuova Canyon Grail bici gravel all'insegna della performance su sterrato
La nuova Canyon Grail: una bici gravel all’insegna della performance assoluta su sterrato

La scena gravel si è evoluta notevolmente dal lancio della prima Grail nel 2018 e le richieste di prestazioni in questo settore sono molto più chiare. Ogni competizione presenta le proprie sfide, è quindi necessario disporre di una piattaforma altamente personalizzabile che si possa configurare in base alle proprie esigenze per il terreno o l’evento che si sta percorrendo. Creare questa piattaforma è stato l’obiettivo che ha portato allo sviluppo della nuova Grail.

Nuova Canyon Grail: gravel all’insegna della performance

Con la nuova Canyon Grail sono possibili diverse configurazioni: senza bagagli nell’ottica della velocità pura, oppure a pieno carico in modalità bikepacking per godersi appieno – e in completa autonomia – le giornate più lunghe in sella. La nuova Grail è una bici gravel realizzata all’insegna della performance assoluta nelle uscite su sterrato e nelle competizioni dove spingere a tutta anche quando finisce l’asfalto.

Le piattaforme disponibili

La nuova Canyon Grail – disponibile al pubblico su tre piattaforme, tra cui la nuovissima CFR top di gamma – è una bici gravel che si è già messa in luce con molteplici vittorie di alto profilo nel 2023, tra cui il trionfo di Carolin Schiff alla Unbound 200. E il feedback del professionista dello sterrato Pete Stetina è stato determinante per lo sviluppo del mezzo: “Nel gravel i dettagli nella scelta dell’attrezzatura fanno una grande differenza”, sottolinea l’atleta Canyon.

Innovazioni e personalizzazione

Tra le numerose innovazioni, la nuova Grail offre un’aerodinamica ottimizzata con un risparmio di oltre 9 watt rispetto al modello precedente. “Le opzioni di stoccaggio con il sistema Aero LOAD rendono la bicicletta più veloce. La nuova silhouette del Double Drop Bar prevede l’innovativo Gear Groove che ospita un’ampia gamma di accessori, tra cui le Aero Extensions altamente regolabili realizzate dalla Speedmax, leader nel triathlon”, sottolineano dalla casa di Coblenza.

  • L’Aero LOAD System comprende sia il LOAD Down Tube Storage, integrato nel telaio, sia l’innovativo LOAD FidLock QuickLoader, rapido da montare e smontare, che rende la nuova Grail più veloce di 1,5 watt rispetto al modello precedente.
  • La dinamica di guida è stata rinnovata con un concetto di geometria che conferisce stabilità e agilità, mentre la caratteristica aderenza della Grail è ancora presente con un concetto di reggisella adattato alla linea stradale Ultimate, ma ottimizzato per le prestazioni della guida su sterrato.
  • Il nuovo manubrio CP0039 Double Drop Bar con Gear Groove offre ergonomia e aggiunge un nuovo livello di funzionalità, compresa l’opzione per le prolunghe aerodinamiche derivate dalla Canyon Speedmax.
  • Un’ampia scelta di accessori, dai LOAD Fork Sleeves per una maggiore capacità di carico ai parafanghi DEFEND Fast Fenders a completa copertura, rendono la nuova Grail tanto adattabile quanto veloce.

CFR: il livello successivo delle corse su sterrato

Canyon è all’avanguardia nel movimento delle corse su sterrato, con corridori ai vertici delle classifiche di numerose discipline. La prima Grail CFR in assoluto è stata creata per offrire queste prestazioni come la bici gravel più veloce ed efficiente che Canyon abbia mai realizzato. “I più alti livelli di carbonio, che richiedono processi di produzione di precisione, consentono di utilizzare meno materiale, rendendo al tempo stesso il telaio più rigido e resistente per una rigidità-peso di livello superiore”, sottolineano dal quartier generale di Canyon. In confronto al nuovo Grail CF SLX, il telaio Grail CFR è più leggero di 118 g, mentre il telaio è più rigido del 10% nel trasferimento di potenza in corrispondenza del movimento centrale e del tubo di sterzo.

Queste caratteristiche sono state messe alla prova da Carolin Schiff quando ha trionfato alla Unbound 200, staccando di oltre 15 minuti la concorrente più vicina in sella al nuovo prototipo Grail con livrea GRVL DZZL. Per onorare quella vittoria, il giorno del lancio sarà disponibile una serie limitata di 70 biciclette con l’iconica grafica GRVL DZZL.

La nuova gamma Canyon Grail

La nuova Grail è disponibile in un’ampia gamma di allestimenti su tre piattaforme differenti: Grail CF SL, Grail CF SLX e la nuova Grail CFR.

Grail CF SL

Canyon Grail CF SL 8
Canyon Grail CF SL 8

La Grail CF SL rappresenta il punto di accesso al mondo delle gravel ad alte prestazioni, con specifiche competitive a un prezzo più accessibile. I telai Grail CF SL non sono dotati di LOAD Down Tube Storage, ma il LOAD Fidlock Quickloader è comunque compatibile. Il manubrio CP0045 Double Drop Bar montato sulle Grail CF SL non è dotato dell’interfaccia Gear Groove, necessaria per le prolunghe Aero integrate, per i supporti per computer e le luci. Disponibile a partire da 2.699 euro.

Grail CF SLX

Canyon Grail CF SLX 8 etap
Canyon Grail CF SLX 8 AXS

La Grail CF SLX include la versatilità del sistema LOAD Down Tube Storage e del Gear Groove ed è disponibile nelle opzioni di cambio elettronico sia per il monocorona che per la doppia all’anteriore. La Grail CF SLX 8 Di2 equipaggiata con Shimano GRX Di2 ha un prezzo di 4.999 euro, mentre la Grail CF SLX 8 AXS equipaggiata con SRAM Force e Zipp 303 Firecrest ha un prezzo di 5.299 euro.

Grail CFR

Canyon Grail CFR Di2
Canyon Grail CFR Di2

La punta di diamante della gamma gravel Canyon da competizione si presenta in diverse versioni: la Grail CFR Di2 ha un prezzo di 6.999 euro, mentre la Grail CFR AXS dotata di misuratore di potenza Quarq ha un prezzo di 7.999 euro.

Infine, le 70 edizioni limitate della Grail CFR LTD nel design GRVL DZZL saranno disponibili in tutto il mondo al prezzo di 10.000 euro.

Canyon Grail CFR limited edition
Canyon CFR LTD nel design GRVL DZZL

Per maggiori informazioni sulla nuova Grail visitare il sito www.canyon.com

Commenti

  1. Avatar PIERPAOLO ha detto:

    a questi prezzi ci compro la moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *