Mobilità

A Parigi l’utilizzo delle piste ciclabili è raddoppiato in un anno

A Parigi l’utilizzo delle piste ciclabili è raddoppiato in un anno

Parigi sempre più a misura di bicicletta: nell’ultimo anno l’utilizzo delle piste ciclabili in città ha registrato un aumento considerevole e i dati certificano un raddoppio dell’affluenza durante le ore di punta, confermando una tendenza iniziata fin dal 2019.

Pista ciclabile Parigi sostenibile

Parigi: raddoppiato l’uso delle piste ciclabili

Il mese di ottobre del 2023 ha fatto registrare il doppio dei passaggi di biciclette rispetto allo stesso periodo del 2022, secondo i dati forniti dai sensori urbani installati in città lungo le ciclabili. Questo boom della ciclabilità – certificato dai numeri – è visibile anche a occhio nudo, con persone in bicicletta sempre più numerose sulle strade parigine.

L’Assessore alla Mobilità David Belliard attribuisce questa crescita al massiccio investimento in infrastrutture, inclusi percorsi ciclabili protetti e nuovi parcheggi per le biciclette. Si tratta di un esempio concreto del principio del traffico indotto, in cui la creazione o il miglioramento di un’infrastruttura generano un aumento del relativo traffico, indipendentemente dal mezzo di trasporto.

Tuttavia – come sottolinea l’analisi del quotidiano Le Monde – nonostante questo notevole aumento, l’implementazione del “piano bicicletta” ha subito ritardi, con solo il 21% del progetto realizzato dalla squadra municipale. Belliard ammette che ci sono state difficoltà con le procedure preliminari e la prefettura di polizia, ritardando l’adattamento della città alle nuove esigenze di mobilità.

Più bici che auto nelle ore di punta

Un confronto tra biciclette e auto durante le ore di punta rivela una sorprendente inversione di tendenza su alcune strade principali. In media il numero di biciclette supera quello delle auto, sottolineando la preferenza per la mobilità sostenibile. Inoltre le piste ciclabili, a differenza delle strade congestionate dal traffico motorizzato, rimangono relativamente fluide grazie alla minore occupazione di suolo e alla velocità di spostamento costante delle biciclette.

Questa crescita del ciclabilità a Parigi riflette una trasformazione nelle abitudini di spostamento e sottolinea l’importanza di adattare la città alle nuove modalità di trasporto sostenibile, per favorire l’utilizzo della bici come mezzo di trasporto urbano quotidiano.

ebook

Ebook Mobilità Ciclistica
Scopri

Commenti

  1. Avatar Calibancove ha detto:

    Noi abbiamo il capitan Salvini per il quale le auto devono scorrazzare a tutta velocità anche di fronte alle scuole, se andasse a vedere Parigi, semplicemente, non vedrebbe nemmeno le bici…
    che tristezza

  2. Avatar Luca ha detto:

    Cosa notate in queste foto? Praticamente non vi sono auto parcheggiate lungo la strada..
    Basterebbe mettere il senso unico nelle vie e utilizzare gli spazi attualmente adibiti a parcheggio lungo le strade per avere ciclabili quasi ovunque..

  3. Avatar paolo gaffurini ha detto:

    Parigi è l’esempio di come si cambino le abitudini dei cittadini non con il compromesso, ma con interventi netti e radicali. Più di tutto a me aveva stupito il senso unico eccetto bici, praticamente in ogni via della città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *