Viaggiare

L’Oscar del Cicloturismo premia le migliori Vie Verdi d’Italia: aperte le candidature

Si è appena chiusa la BIT (Borsa del Turismo), la Fiera storica di Milano che da 45 anni presenta al mercato e ai viaggiatori le destinazioni delle vacanze. Edizione frizzantina, con oltre 1.100 espositori provenienti da 66 Paesi.

Ben nutrita l’area Italia, con enormi stand delle Regioni e una proposta che spaziava dalle Città d’Arte al Benessere passando dalla Gastronomia e al Turismo Outdoor. Non si hanno ancora i numeri ufficiali delle presenze di visitatori, ma si presume un incremento a doppia cifra rispetto al 2023. Noi di Bikeitalia c’eravamo e confermiamo che c’era tantissima gente.

Il cicloturismo in BIT

Oscar Cicloturismo 2024
Presentazione Oscar del Cicloturismo 2024 alla BIT di Milano

Nei servizi televisivi e nelle uscite stampa seguite alla manifestazione, vari Assessori, Presidenti di Regione e Responsabili delle DMO hanno dato spazio, giustamente, anche al cicloturismo e alle offerte delle loro destinazioni.

E proprio alla BIT è stato presentato l’Oscar del Cicloturismo 2024, il riconoscimento nazionale dedicato alle migliori Vie Verdi d’Italia (e non solo, lo scorso anno Gran Canaria ha vinto come migliore destinazione straniera) e alle Regioni che le valorizzano con iniziative e servizi per il turismo a ritmo lento.

Aperte le candidature per l’Oscar del Cicloturismo 2024

Ci si può candidare fino al 10 maggio con massimo due Vie Verdi mentre la premiazione è prevista per sabato 1° giugno in Toscana, vincitrice lo scorso anno con la Ciclovia Puccini. L’intento è quello di stimolare le amministrazioni locali a valorizzare i propri percorsi e promuovere gli investimenti nelle vacanze a due ruote creando nuovi flussi sui territori durante tutto l’anno.

Il cicloturismo è un’attività turistica che favorisce la qualità della vita, intervenendo sulla tutela del patrimonio pubblico e sullo sviluppo economico, sociale e turistico, generando anche nuove opportunità di lavoro, che possano attrarre i giovani nelle aree di provenienza, offrendo loro nuove prospettive.

Oscar Italiano Cicloturismo 2023 TOSCANA Ciclopedonale Puccini
Oscar Italiano del Cicloturismo 2023 TOSCANA Ciclopedonale Puccini

La ricaduta economica è nota, come illustrato lo scorso anno al Forum del Cicloturismo a Bologna durante la Fiera del Cicloturismo 2023: alla presentazione del III Rapporto Isnart – Legambiente era emerso che i cicloviaggiatori in Italia nel 2022 sono raddoppiati rispetto al 2019 arrivando a 9 milioni di presenze generando un impatto economico stimato in oltre 1 miliardo di euro.

FIERA DEL CICLOTURISMO 5 – 7 aprile

bologna

INGRESSO GRATUITO

Il Forum del Cicloturismo 2024

Quest’anno, il 5 aprile, durante il Forum del Cicloturismo – evento B2B dedicato a operatori ed espositoriIsnart e Legambiente presenteranno il nuovo rapporto.

Una giornata in cui oltre al panel di presentazione dei dati e delle Best Practice, ci saranno sessioni di formazione dedicate agli hotel, alle guide turistiche specializzate, ai noleggiatori di biciclette e agli organizzatori di pacchetti turistici. Inoltre non mancheranno i momenti di networking tra buyer e seller registrati.

I vincitori degli Oscar del Cicloturismo negli anni e la Giuria

Oscar Italiano Cicloturismo 2023 Secondo Posto SICILIA, Sicily Divide
Oscar Italiano del Cicloturismo 2023 Secondo Posto SICILIA, Sicily Divide

Le regioni vincitrici delle otto passate edizioni dell’Oscar del Cicloturismo:

  • nel 2015, l’Umbria con la ciclovia “Assisi-Spoleto-Norcia”;
  • nel 2016, il Friuli Venezia Giulia con “L’Alpe Adria”;
  • nel 2017, Il Veneto con “La Ciclovia dell’Amicizia”;
  • nel 2018 la Lombardia con “La Ciclovia del Fiume Oglio”;
  • nel 2020, è stata la volta dell’Abruzzo con la “Bike to Coast”;
  • nel 2021, ex aequo della Provincia Autonoma di Trento con la “Green Road dell’Acqua” e della Calabria con la “Ciclovia dei Parchi della Calabria”;
  • nel 2022 l’Emilia Romagna con il “Grand Tour della Valle del Savio”;
  • nel 2023, infine, la “Ciclopedonale Puccini” che ha portato la Toscana sul primo gradino del podio.
Oscar Italiano Cicloturismo 2023 Terzo Posto VENETO Treviso-Ostiglia (MDanesin, Agredo -Ca Marcello)
Oscar Italiano del Cicloturismo 2023 Terzo Posto VENETO Treviso-Ostiglia (MDanesin, Agredo -Ca Marcello)

La Giuria dell’Oscar del Cicloturismo

La Giuria del premio è composta da giornalisti, opinion leader, partner, personalità dei settori bike, ambiente, ospitalità e turismo, con Ludovica Casellati – direttore di viagginbici.com e founder di Luxury Bike Hotels – nel ruolo di Presidente.

Gli altri nomi: Beniamino Quintieri (Istituto per il Credito Sportivo), Marina Lalli (Federturismo Confindustria), Ivana Jelinic (ENIT), Bernabò Bocca (Federalberghi), Monsignor Liberio Andreatta (Fondazione FS), Maria Giaconia (Gruppo FS Italiane), Antonio Dalla Venezia (FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), Sebastiano Venneri (Legambiente), Antonio Ungaro (Federazione Ciclistica Italiana), Guido Rubino (Cyclinside), Maria Rita Grieco (Rai Tg1), Silvia Squizzato (Rai Tg2), Alfredo di Giovampaolo (Rainews), Enrico Rondoni (Mediaset Tg5), Alessandra Schepisi (Radio 24), Diana de Marsanich (Natural Style) e Peppone Calabrese (Linea Verde Rai).

Le Regioni Italiane che vogliono candidare i loro percorsi ciclabili trovano il regolamento e tutte le informazioni per iscriversi all’Oscar del Cicloturismo 2024 sul sito alla sezione PARTECIPARE.

ebook

La tua prossima destinazione per le vacanze in bicicletta la trovi tra gli ebook gratuiti di Bikeitalia
scarica ora

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *