Camere d’aria ultraleggere e antiforatura: novità e materiali

Trovare la camera d’aria più adatta per le proprie esigenze ciclistiche e stare al passo con le novità sul mercato non è affatto semplice. Spesso quando bisogna acquistare una camera d’aria ci si trova a  dover scegliere tra un prodotto ultraleggero, uno antiforatura o uno dal prezzo più abbordabile; e molte volte la scelta ricade sul prodotto meno adatto alle nostre necessità. Ecco quindi un breve ma esaustivo riassunto delle novità per quanto riguarda le camere d’aria ultraleggere e antiforatura come la leggerissima Tubolito, la rivoluzionaria Aerothan di Schwalbe e le proposte di alta gamma di grandi marchi come Michelin o Vittoria.

Camere d’aria ultraleggere: Tubolito

La camera d’aria più leggera in assoluto è proprio la Tubolito che con i suoi 23 grammi per il 20/28-622 è di gran lunga il meno pesante tra i prodotti riservati alle bici da corsa. Cosa che permette di abbassare notevolmente il peso delle proprie ruote. Molto leggere e resistenti anche le camere riservate al reparto mtb: tenete presente che la 29″ pesa solamente 85 grammi, circa un terzo rispetto alle classiche camere in butile.

Tubolito, camere d'aria ultraleggere
Tubolito, camere d’aria ultraleggere

I materiali

La Tubolito è realizzata da due ingegneri austriaci in elastomero termoplastico, un materiale già ampiamente utilizzato nel settore automotive o elettrodomestici, che riesce a dilatarsi di circa quattro volte rispetto alla sua dimensione originale, cosa che lo rende quindi adattissimo per la produzione camere di una bicicletta, anche se ad un prezzo non proprio economico (si parla di circa 30 euro a camera).

Utilizzo

Tubolito produce camere d’aria ultraleggere per tutti i tipi di biciclette ma sono altamente consigliate per tutti i ciclisti che vogliono abbassare considerevolmente il peso delle proprie ruote senza dover per forza scendere a compromessi sulla resistenza alle forature. Secondo i produttori infatti le camere d’aria Tubolito per mtb sono due volte più resistenti rispetto alle camere in butile, mentre quelle per bici da corsa sono antiforatura allo stesso modo di una camera d’aria tradizionale, ma con un peso notevolmente più basso.

Altra particolarità molto apprezzata dai cicloamatori è l’estrema compattezza di Tubolito rispetto agli altri marchi. Lo spazio che la camera d’aria occupa in una borsa sottosella o in uno zaino è quindi di molto minore e lo spazio lasciato libero può essere utilizzato per altri scopi.

Camere d’aria innovative: Schwalbe Aerothan

Tra le novità più di rilievo di questo 2020 in materia di camere d’aria c’è sicuramente l’avveniristica Aerothan dell’azienda tedesco-coreana Schwalbe. Un prodotto di altissima gamma e di nuova generazione che stabilisce standard completamente nuovi in termini di peso, resistenza alle forature, caratteristiche di guida, facilità di montaggio e dimensioni di imballaggio.

Schwalbe Aerothan

I materiali

Aerothan è un materiale estremamente leggero e resistente progettato all’interno dell’Innovation Hub Schwalbe. Gli ingegneri sono riusciti a creare una camera d’aria composta interamente (valvola compresa) di poliuretano termoplastico. Questo prodotto è quindi 100% riciclabile e resistente al calore, caratteristica indispensabile se si utilizzano freni tradizionali e non a disco. Caratteristica peculiare delle camere Aerothan è lo spessore uniforme del materiale fino alla valvola, garantendo circa il 40% di leggerezza in più rispetto a una camera d’aria Schwalbe Extralight.

La gamma

La camera più leggera della gamma Aerothan è ovviamente quella dedicata alla bici da strada con 41 grammi, ma molto interessante è il peso di quella da mtb con ruote a 29″ che arriva a 87 grammi. Queste camere d’aria hanno la grande dote di rendere molto stabile e dinamica la guida del mezzo anche in caso di pressioni particolarmente basse.

LarghezzaDiametroPesoDimensione valvola
23/2862241g40mm
28/3562250g40mm
37/5062261g40mm
54/6255981g40mm
54/6258483g40mm
54/6262287g40mm
62/75584109g40mm
62/75622116g40mm
Tabella informativa camere d’aria Schwalbe Aerothan

Le camere Aerothan Schwalbe sono quindi altamente consigliate per chi ama dotare la propria bici di componenti all’avanguardia e di altissima gamma, il prezzo medio di queste camere d’aria oscilla infatti tra i 27 e i 30 euro.

Camere d’aria in lattice

Un altro materiale utilizzato dalle case produttrici per produrre camere d’aria particolarmente leggere è il lattice. Una sostanza sintetica particolarmente morbida ed elastica che permette agli addetti ai lavori di arrivare a spessori impensabili con le tradizionali camere in butile. Altamente consigliate a chi vuole altissime prestazioni anche se, a volte, a discapito della robustezza contro le forature.

Vittoria Competition Latex

Le camere d’aria premium in lattice dell’azienda italiana Vittoria, che ha da poco riorganizzato completamente la propria gamma di prodotti, sono pensate per i ciclisti su strada più esigenti che vogliono le migliori prestazioni in gara (e non solo). Sono particolarmente leggere, soffici e generano poco attrito con lo pneumatico. Tutte queste caratteristiche combinate aiutano anche a diminuire notevolmente la resistenza al rotolamento. Il peso è di circa 85 grammi per la 25/28-622 da corsa con valvola presta da 48 mm e il prezzo indicativo è di circa 15 euro.

Michelin Aircomp Latex

La multinazionale francese si dimostra all’avanguardia anche sulle camere d’aria in lattice per bici da corsa ma anche su quelle per le ruote grasse.
Con le camere Aircomp Latex Road si possono infatti raggiungere le più alte prestazioni, guadagnando fino a 2 watt di potenza in più rispetto alle Michelin Airstop, ma quello che si avverte utlizzandole è un netto miglioramento nel comportamento dello pneumatico grazie appunto alle grandi doti di elasticità del lattice.

LarghezzaDiametroPesoDimensione valvola
18/2062270g36mm
22/2362279g40mm
22/2362282g60mm
Tabella informativa Michelin Aircomp Latex Road

Stesso discorso di elasticità e leggerezza vale anche per le Aircomp Latex MTB, riservate a ruote da 26″.

LarghezzaDiametroPesoDimensione valvola
47/57559132g42mm
47/57559128g40mm
Tabella informativa Michelin Aircomp Latex MTB

Camere d’aria antiforatura

Oltre alla leggerezza e alla scorrevolezza, un’altra caratteristica fondamentale per le camere d’aria è la loro resistenza alle forature. Nessuno infatti vorrebbe montare dentro ai copertoni della propria bici una camera d’aria che ti lascia a terra ad ogni uscita.
Esistono diversi tipi di camere d’aria antiforatura: sugli scaffali dei nostri negozi di riferimento possiamo infatti trovare le camere rinforzate oppure quelle autoriparanti.

Camere d’aria rinforzate

Per camere d’aria rinforzate si intendono quei prodotti con uno spessore maggiorato per garantire appunto una maggiore robustezza contro le forature e contro le pizzicate. Questi prodotti sono indicati in caso di pressioni molto basse, ma hanno anche un peso più elevato e una maggiore resistenza al rotolamento. Le camere rinforzate sono molto comuni nel mondo off-road: downhill, enduro, bmx ovvero dove  il copertone e quindi anche la camera d’aria è più sollecitata dai terreni più accidentati. Sono però anche molto utilizzate, per la loro affidabilità e longevità, per le e-bike e da chi usa la bici tutti i giorni come mezzo di trasporto quotidiano.

Tra l’ampia scelta di marchi di camere rinforzate per discese off-road citiamo le Maxxis che hanno pareti di spessore che va dai 1,2 mm per il freeride e di 1,5 mm per le downhill, con un peso però che oscilla tra i 300 e i 400 grammi per una ruota da 26″.

Camere d’aria autoriparanti

A volte avere pareti molto spesse non basta per evitare le forature, soprattutto in caso di spine e detriti sul terreno. Alcune case produttrici si sono quindi inventate delle camere d’aria con all’interno un liquido specifico che in caso di foratura autosigilla il foro e non fa fuoriuscire l’aria.

Diversi sono i marchi che hanno gamme di camere autoriparanti. Le Mitas Slug Self-Sealant hanno al loro interno un gel preventivo composto da una miscela di fibre ecologiche, leganti e componenti di polimerizzazione che legano e sigillano i fori fino a 3 mm di grandezza.

Anche Michelin, con le sue Protek Max, propone camere d’aria con un liquido autosigillante adatto sia alle ruote mtb che alle citybike. Il loro peso va dai 330 grammi per le mtb 26″, ai 370 grammi per le 29″ fino ai 250 grammi per le citybike con ruote da 28″.

Conclusioni

Dopo la lettura di questo articolo magari non sarete i più grandi esperti di camere d’aria per biciclette, ma almeno avrete assimilato qualche indicazione in più per potervi districare in questo mondo complicato e in continua evoluzione.

Se siete in cerca delle camere d’aria più leggere in commercio fiondatevi subito sulle Tubolito e non rimarrete delusi. Se invece cercate l’ultima novità del mercato che possa darvi alte prestazioni e non badate a spese direzionatevi verso le Aerothan di Schwalbe. Le camere d’aria in lattice sono consigliate per chi vuole un prodotto leggero, elastico e con buon rapporto qualità prezzo. Volete la massima resistenza contro le noiosissime forature e non vi importa del peso in più? Allora acquistate in tranquillità una camera d’aria rinforzata o autosigillante.

Se invece, anche dopo aver letto questo articolo, volete spendere il meno possibile senza badare alla qualità e alle caratteristiche del prodotto, beh, in questo caso le camere d’aria che fanno per voi sono quelle costruite con il caro, vecchio ed economico butile.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti