Germania in bici: percorsi e informazioni
MENU

Germania in bici: percorsi e informazioni

Germania, Itinerari • di

Informazioni generali sul cicloturismo in Germania

Germania in bici: informazioni

La Germania è uno dei luoghi migliori per praticare cicloturismo. I percorsi attrezzati sono numerosi, e creano una rete che ricopre tutto il paese, permettendo di girarlo in bici in lungo e in largo. I servizi per cicloturisti sono molto diffusi, e sarà facile trovare bike hotel e officine per riparazioni. Ogni anno, circa 5 milioni di tedeschi fa una vacanza di almeno due giorni in bici.

Gran parte della Germania è pianeggiante, cosa sicuramente apprezzata da chi pedala. Giacendo nel cuore dell’Europa, il paese è raggiunto da diversi percorsi che originano in altri stati europei, e può a sua volta essere una base di lancio per esplorare le zone confinanti. L’esempio migliore sono i percorsi Eurovelo, fra i quali sono numerosi quelli che attraversano la Germania. Ben conosciuto è anche il tragitto che collega Berlino a Copenhagen.

Molti itinerari poi seguono le acque dei fiumi: il più famoso di tutti è quello lungo il Reno, con scenari da favola fatti di castelli e vigneti; il più frequentato (più di 150.000 persone all’anno) è tuttavia un altro, la pista ciclabile dell’Elba, che in più di 1000 chilometri porta dai dintorni di Amburgo fino alla Repubblica Ceca.

Germania in bici: informazioni

Altri percorsi non corrono prevalentemente lungo piste ciclabili. Sono in ogni caso ben segnati, e seguono per quanto possibile strade poco trafficate. Spesso inoltre si tratta di percorsi tematici, come nel caso della strada del vino, un itinerario di interesse prevalentemente enogastronomico parallelo a quello del Reno, o della pista ciclabile di Mozart.

Gli attraversamenti delle città, pur offrendo notevoli spunti di interesse culturale, sono sicuramente i tratti più delicati per chi viaggia in bici. Le infrastrutture urbane tedesche non sono forse al livello di quelle olandesi e danesi; tuttavia, la situazione sta migliorando, e ci si troverà di frequente, anche in città, a pedalare lungo piste ciclabili sicure. Inoltre, la Germania è all’avanguardia nella realizzazione delle Zone 30, in cui la velocità delle automobili è limitata a 30 km/h, permettendo una migliore convivenza di mezzi a 2 e 4 ruote.

A più di 20 anni dalla riunificazione delle due Germanie, è ancora possibile trovare delle differenze. In particolare, nella ex Germania orientale la densità di piste ciclabili è in genere minore e le strade possono essere in condizioni peggiori rispetto a quanto si trova nella più ricca Germania occidentale.

Un elenco dei migliori percorsi cicloturistici tedeschi si trova in fondo a questa pagina. In alternativa, potete anche consultare la nostra mappa interattiva.

Informazioni pratiche: visitare la Germania in bici

Germania in bici: informazioni

La Germania è parte dell’Unione Europea e aderisce al trattato di Schengen: per entrare in territorio tedesco quindi è sufficiente mostrare la carta d’identità a un eventuale controllo alla frontiera.

Se si ha molto tempo a disposizione per le proprie vacanze in bici, si può raggiungere la Germania direttamente su due ruote, sfruttando due percorsi Eurovelo: EV5 se si è interessati alla zona occidentale, EV7 se invece si vuole raggiungere il territorio dell’ex RDT. Un altra valida opzione è la Via Claudia Augusta, che porta fino al cuore del territorio tedesco.

Germania in bici: informazioniSe invece si preferisce cominciare a pedalare direttamente in territorio tedesco, è possibile trasportare la propria bici in treno o in aereo verso una delle sue grandi città, da cui cominciare l’esplorazione in bici.

I percorsi cicloturistici in Germania sono generalmente ben segnalati, spesso (ma non sempre) con cartelli di colore bianco e verde. Noleggiare una bici è operazione abbastanza semplice: lo si può fare in molti paesi, spesso nelle stazioni ferroviarie; se si sceglie questa opzione però, consigliamo vivamente di cercare su internet i negozi che offrono questo servizio, e contattarli per prenotare una bici; i prezzi vanno in media dai 10 ai 25€ al giorno, ma alcuni offrono sconti per noleggi di lunga durata.

Come per gli altri paesi europei, il periodo migliore per visitare la Germania in bici va dalla primavera all’inizio dell’autunno. In inverno non è raro vedere i tedeschi che si ostinano a usare la bici anche su strade coperte di neve; tuttavia, queste non sono certo le condizioni migliori per il cicloturismo. Potendo, è meglio evitare anche il più caldo e affollato mese di agosto. Se volete solamente pedalare senza preoccuparvi degli aspetti organizzativi, ecco un elenco di viaggi in bici in Germania organizzati da tour operator.

Piste ciclabili e percorsi cicloturistici in Germania

Libri

santiago-bici-libro francigena-bici-libro danubio-ciclabile-libro loira-ciclabile-libro

Articoli correlati

Una risposta a Germania in bici: percorsi e informazioni

  1. Lolli edia ha detto:

    La Germania e sicuramente l’ideale per una vacanza in bici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *