Diari

La Slovenia Occidentale in bicicletta: un viaggio incantevole tra castelli e laghi

La Slovenia è stato il mio primo viaggio in bicicletta. Desideravo tantissimo ritornarci e rendere partecipe di questa avventura su due ruote mia moglie che non c’era mai stata ed era fortemente incuriosita dai miei racconti. Ed è così che è stato: bici in macchina e dritti verso Nova Gorica.

Lasciamo la macchina su un comodo parcheggio nel centro della città, montiamo le bici e partiamo per il nostro viaggio in bikepacking. Appena usciti da Nova Gorica ci immettiamo subito in strade secondarie poco trafficate che attraversano le colline slovene per circa una trentina di chilometri, fino a raggiungere la città di Aidussina, dove inizia una lunga salita che ci porta sopra il Carso Sloveno. Attraversiamo questo grande altopiano fino a raggiungere il famoso castello di Predjama, una costruzione unica al mondo, che si appoggia ed ingloba un’immensa cavità carsica.

Slovenia Occidentale diario di Mirko Puletti

Dal Carso Sloveno a Lubiana

Dopo una tipica birra Lasko alla spina riprendiamo, questa volta in discesa, la strada, fino a raggiungere Postumia, dove passiamo la prima notte.

Il secondo giorno discendiamo in direzione di Lubiana e deviamo verso il parco di Raskov Skocjan: una valle tagliata da un grande fiume che sgorga dalla montagna e, dopo circa 8 km, ritorna nella montagna e nel buio. Un raro e incredibile spettacolo della natura.

Slovenia Occidentale diario di Mirko Puletti

In tarda mattinata ci apprestiamo ad affrontare il passo montano che ci separa dalla capitale della Slovenia, ma un violento temporale ci costringe a rifugiarci nei pressi di una chiesa. Aspettiamo infreddoliti mentre il vento sferza violento e la pioggia lo segue copiosa. Siamo comunque speranzosi che possa smettere a breve per riprendere a pedalare, ma ad un certo punto vediamo una luce abbagliante che colpisce la guglia del campanile, seguita da un rumore potente. Un fulmine ci spegne gli entusiasmi. Capiamo che in queste condizioni non è il caso di affrontare il passo montano e non appena la pioggia diminuisce corriamo alla stazione vicina e prendiamo (ahimè) il treno che ci porta fino a Lubiana.

Lubiana e Bled

Il terzo giorno è interamente dedicato alla visita di Lubiana, sotto la pioggia. La capitale è un piccolo gioiello, pieno di vita ed attrazioni storiche.

Il quarto giorno ci svegliamo con l’ennesimo grande temporale. Evitiamo la periferia e prendiamo il treno in direzione nord. In tarda mattinata finalmente il meteo migliora e risaliamo in bicicletta in direzione Bled. Nel pomeriggio raggiungiamo finalmente il famoso lago, che percorriamo lungo tutto il suo perimetro, scattando foto e girando video con il drone, in uno scenario fiabesco, mentre il sole tramonta sul sereno.

Slovenia Occidentale diario di Mirko Puletti

Il quinto giorno finalmente arriva il bel tempo, in pochi chilometri dal lago di Bled raggiungiamo il lago alpino di Bohinj, caratteristico per il suo fondale nero che riflette le montagne che lo circondano. Pedaliamo per quasi tutto il lungolago, assaporando lo splendido panorama. Il viaggio continua dentro una valle piena di cascate e la sera arriviamo su un rifugio di montagna alle pendici del Monte Triglav, dove assaporiamo una buonissima cena slovena resa ancora più caratteristica dai nostri vicini di tavolo, probabilmente membri di un coro, che tra una portata e l’altra intonano dolci e suggestive melodie del luogo.

Slovenia Occidentale diario di Mirko Puletti

La fine del viaggio

Il sesto e ultimo giorno ridiscendiamo la valle del fiume Baccia fino a raggiungere la città di Tolmino. Dopo la pausa pranzo risaliamo la valle del fiume Isonzo, attraversando monasteri e paesetti di campagna. Più volte ci affacciamo sul fiume, tra ponti e scorci ammiriamo quest’acqua azzurra e trasparente. In serata raggiungiamo la meta finale del nostro viaggio, la città di Caporetto.

La Slovenia è una meta che consigliamo fortemente per i viaggi in bicicletta, sia per i panorami naturalistici ricchi di verde e di blu, sia per l’accoglienza ricevuta, fatta di gentilezza e grande rispetto per i ciclisti.

Per ripercorrere il viaggio nella Slovenia Occidentale, scarica la traccia da komoot

Video del viaggio in Slovenia di Mirko e Pina

(di Mirko Puletti )

[Mirko e Pina hanno raccontato anche la Romantic Strasse]

ebook

La tua prossima destinazione per le vacanze in bicicletta la trovi tra gli ebook gratuiti di Bikeitalia
scarica ora

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *