Migliori antifurto bici e componenti: guida alla scelta

Migliori antifurto bici e componenti. Per un ciclista non esiste cosa più sgradevole di vedersi rubata la propria bicicletta dopo averla legata con un antifurto per bici che si pensava fosse solido e sicuro. Purtroppo è una cosa che succede abbastanza spesso e che accade per una serie di ragioni. In primis la sempre maggiore destrezza degli odiatissimi ladri di biciclette; poi però, talvolta, c’è la poca perizia di alcune persone nel legare la propria bici in modo corretto ed infine la scarsa affidabilità di certi sistemi antifurto economici o senza marca.

Alcuni utili consigli preliminari sugli antifurto per bici e su come utilizzarli nel modo corretto li puoi trovare qui.

In questo articolo, invece, ti consiglieremo i migliori antifurto bici e componenti, ad esempio quelli proposti dai leader del mercato, ovvero Abus e Kryptonite, ma non solo. In conclusione, dopo aver passato in rassegna i migliori per le principali tipologie, cercheremo inoltre di darti qualche utile dritta riguardo quelli che sono, appunto, da evitare perché poco sicuri e troppo facili da manomettere.

Le catene

Esistono diversi tipi di catenacci per legare la propria bici alle rastrelliere o ai pali. Ci sono quelli classici ed economici a maglia tonda con rivestimento in plastica, quelli con lucchetto a chiave e quelli con la combinazione. La loro particolarità è quella di essere  snodabili e maneggevoli e si possono trovare in commercio con una grande varietà di scelta in base alla lunghezza, allo spessore della maglia e al peso.

Catena Abus Ivy Chain bici legata a un palo

Le migliori catene: Abus Ivy Chain 9210

La robusta catena a sezione quadrata dallo spessore di 10 mm e il sistema di chiusura ergonomico e integrato rendono questo prodotto – Abus Ivy Chain 9210 – uno dei migliori che potete acquistare. L’azienda tedesca specializzata in sistemi di sicurezza ha inoltre ideato, per rivestire gli anelli di questa catena, una speciale guaina realizzata in un tessuto di fibra sintetica innovativa, resistente all’abrasione ed altamente flessibile, per proteggere dai graffi la vernice della bici. Sia la catena che il corpo di chiusura sono costruiti in uno speciale acciaio cementato, cosa che li rende ancora più difficili da rompere.

LunghezzaSezionePesoSicurezza
85 cm10 mm2440 g13/15
110 cm10 mm3000 g13/15
140 cm10 mm3650 g13/15
170 cm10 mm4400 g13/15
Tabella tecnica Abus Ivy Chain 9210

L’interessante novità proposta da Abus per il 2021 è la versione di questo prodotto con catena da 8 mm di spessore invece che 10 e con la chiusura a combinazione numerica ricifrabile a 4 cifre al posto del blocchetto a chiave.

Questo tipo di prodotto è quindi consigliato a chi vuole una catena altamente sicura e affidabile anche se non proprio leggerissima da portare in giro, nello zaino o attaccata alla bici.

Gli U-Lock

Per antifurto U-lock si intende quello con l’inconfondibile forma a ferro di cavallo, un unico archetto di acciaio che si inarca ad U su di un corpetto con chiusura a chiave. Esistono di varie dimensioni e grandezze, con o senza cavo d’acciaio per legare la ruota anteriore o gli accessori. Sono molto resistenti e solidi, ma hanno la particolarità di non essere proprio comodissimi da trasportare.

Kryptonite New York U-lock fahgettaboudit mini

I migliori U-lock: Kryptonite New York Fahgettaboudit Mini

Senza ombra di dubbio questo modello dell’azienda statunitense Kryptonite è lo U-lock migliore in circolazione, anche perché loro sono quelli che negli anni ’70 hanno inventato questa diavoleria. Il nome stesso “Fahgettaboudit” (pronuncia dell’espressione anglosassone “Forget about it” ossia “Lascia perdere”) è un monito rivolto a chi vorrebbe fregarti la bicicletta.

Il Kryptonite New York Fahgettaboudit Mini è formato da un anello in acciaio temprato da 18 mm, con un design a doppio chiavistello temprato che fornisce una maggiore protezione contro i tentativi di torsione. Il cilindro a disco ad alta sicurezza è particolarmente resistente invece ai trapani e agli attrezzi appuntiti, mentre la copertura scorrevole antipolvere protegge il dispositivo da sporco e intemperie. Il tutto è protetto da un rivestimento protettivo in vinile.

Bici legata con U-lock Kryptonite New York Fahgettaboudit Mini

Le dimensioni di questo u-lock sono 8,3 cm x 15,3 cm, il suo peso complessivo è di 2,06 kg e il suo livello di sicurezza è di 10 su 10 nella scala di Kryptonite. Una sentenza anche nelle piccole dimensioni.

Il New York Fahgettaboudit è adattissimo a tutti coloro che vogliono mettere in sicurezza la propria bici con uno U-lock rigido e compatto. Trasportarlo, vista la sua taglia “mini” e il suo peso contenuto è molto meno scomodo di altri prodotti della stessa famiglia.

I migliori U-lock: Bullock Urban

Nel 2019 l’azienda italiana leader degli antifurti per automobili entra nel mercato delle due ruote a pedali con il suo Bullock Urban pensato per la sicurezza delle bici. Uno U-lock in acciaio inossidabile, leggero e resistente, rivestito con un morbido silicone con effetto grip soft touch per evitare gli sgradevoli graffi che possono comparire su telaio o cerchioni con i lucchetti meno delicati.

Antifurto bici U-lock Bullock Urban

Il suo peso è inferiore al chilo (cosa che lo rende uno dei meno pesanti sul mercato) e il prezzo consigliato di 40 euro lo rende competitivo e per tutte le tasche.

I pieghevoli

Una via di mezzo tra una catena e un antifurto rigido sono appunto i prodotti pieghevoli, chiamati anche “snake”. Sono composti da barre in acciaio rivestito unite da degli snodi che lo rendono estensibile e anche comodo da richiudere e da trasportare sulla bicicletta o in uno zaino.

Antifurto bici pieghevole Abus Bordo Granit Xplus 6500
Abus Bordo Granit Xplus 6500

I migliori antifurto pieghevoli: Abus Bordo Granit Xplus 6500

Così come Kryptonite è l’inventore degli U-lock, Abus può tranquillamente essere definita la capostipite degli antifurto pieghevoli per bici. La sua serie Bordo ha fatto scuola per tanti marchi e si conferma la migliore sul mercato. L’Abus Granit Xplus 6500 è il più prestigioso e il più sicuro della famiglia.

Composto da barre in acciaio da 5,5 mm di spessore e con una copertura vulcanizzata bi-colore per prevenire i graffi sulla bicicletta. Il corpo del cilindro è ricoperto da morbido silicone per un effetto soft touch. Il sistema progettato da Abus per la protezione delle connessioni offre un’altissima resistenza al taglio. Tutte le componenti del Granit Xplus 6500 sono costruite con uno speciale acciaio cementato.

Il livello di sicurezza di questo prodotto è il massimo, 15 su 15 sulla scala ufficiale Abus. Esiste in commercio in due versioni. Con circonferenza da 85 cm, pesa 1760 grammi e il prezzo consigliato è di 135 euro; oppure con circonferenza da 110 cm, peso 2160 grammi e costa circa 150 euro.

Il Bordo Granit Xplus 6500 è ideale per le biciclette di elevato valore (perfetto per le ebike) perché grazie alla struttura snodata offre una grande flessibilità e una protezione estremamente efficace. Può essere comodamente trasportato su telaio con l’apposito supporto oppure riposto nella sua custodia, sempre con il minimo ingombro.

Quelli leggeri (ma resistenti)

La pesantezza è spesso una discriminante importante nella scelta di un dispositivo. Ecco perchè in commercio si trovano tanti antifurti leggeri o leggerissimi che però non sono affatto sicuri e/o comodi da utilizzare. Fortunatamente, però, esistono delle felici eccezioni che riescono a combinare al meglio leggerezza, praticità e sicurezza.

I migliori antifurto leggeri: Litelok

L’azienda Litelok fondata da Neil Barron, un ingegnere aeronautico del Regno Unito, propone sostanzialmente due gamme di antifurti per bici. La leggerissima Litelok Silver e la meno leggera, ma più sicura, Litelok Gold.

Antifurto leggero per bici Litelok
Litelok Gold

Litelok Silver lo si può trovare con la forma ad O oppure ad U. Sono entrambi estremamenti flessibili e leggeri, si possono legare praticamente ovunque e pesano circa il 40-50% in meno rispetto agli altri antifurto con le stesse dimensioni e/o livello di sicurezza. Il modello con circonferenza 52 cm e 3,5 cm di spessore pesa solamente 640 grammi.

Litelok Silver antifurto per bici leggero
Litelok Silver

La gamma Gold è ancora più resistente contro i tentativi di furto ma sempre leggera e maneggevole perché realizzata interamente in BoaFlexicore, un robusto composito da loro brevettato. Il Litelok Gold Original, fiore all’occhiello dell’azienda, pesa circa 1 kg, misura 74 cm di circonferenza e 5 cm di larghezza. Molto interessante la versione Wearable, con circonferenze più larghe, che è comodamente indossabile mentre si pedala come se fosse una cintura che non ingombra i movimenti nel ciclista.

I migliori antifurto leggeri: TiGr Titanium Mini Lock

Un altro antifurto particolarmente interessante per la sua leggerezza e compattezza è il TiGr Titanium Mini Lock. Un avveniristico U-lock realizzato negli Stati Uniti con un’unica barra in titanio che lo rende uno dei più leggeri in assoluto nella sua categoria.

TiGr Lock antifurto in titanio per bici (leggero e sicuro)

Pesa solamente 480 grammi e le sue dimensioni sono 10 x 20 cm. Il sistema di bloccaggio è molto semplice e sicuro con un comodo bottone per la chiusura e una chiave per poi aprirlo. L’arco in titanio è rivestito da una membrana in PVC al fine di proteggere il telaio della bici da graffi.

Come proteggere i componenti della bici

Cosa c’è di più triste del vedere una bici ben legata al telaio ma alla quale sono state rubate entrambe le ruote e il sellino? Quando si lascia la propria bici incustodita in strada è buona cosa legare ruota e telaio, ma è altrettanto saggio mettere in sicurezza le altre componenti del mezzo che sono a rischio furto: tubo reggisella e ruote in primis. Varie aziende hanno pensato di mettere sul mercato alcuni prodotti che rendono queste parti della bici più difficili o quasi impossibili da rubare.

I migliori antifurto per ruote: Kryptonite Gravity Wheelnutz

Si tratta di un geniale sistema di bloccaggio per gravità che assicura la ruota anteriore. È semplicemente composto da due dispositivi che si avvitano al perno della ruota e che possono essere rimossi solamente capovolgendo la bici (cosa praticamente impossibile se la bici è ben legata a un palo). Sono estremamente facili da installare con una comune chiave da 15 mm.

I migliori antifurto per reggisella e ruote: Abus Nutfix

Abus ha pensato a un sistema elegante ed efficace per proteggere sia le ruote che il sellino della bici. Il suo particolare funzionamento lo rende speciale: il dado ha un meccanismo che si sblocca solamente quando la bicicletta è adagiata su un lato, altrimenti  è impossibile da aprire. La stessa tecnologia la troviamo nei dispositivi per le ruote con sgancio rapido, per ruote con perno pieno ma anche per la vite del collarino del tubo reggisella. Per installarli serve solamente una chiave fissa da 8 o 15 mm.

Quali sono gli antifurto *da evitare* per il bene della tua bici?

In commercio si trovano una infinità di dispositivi antifurto. Ma la stragrande maggioranza di questi sono pressoché inutili per la sicurezza della tua bicicletta perché troppo facili da tagliare o scassinare. Da evitare perché troppo deboli sono innanzitutto le catene leggere con anelli a sezione rotonda, specialmente se costruite con materiali scadenti.

Poco sicuri sono anche i tantissimi cavi sottili o a spirale, talmente fini da essere poco più di un deterrente visivo e che possono essere manomessi in pochi secondi con una trancia o una cesoia.

Anche certi U-lock o antifurto pieghevoli di marchi sconosciuti, o addirittura senza marca, sarebbero da evitare, perché realizzati in materiali poco resistenti allo scasso e senza le tecnologie e le accortezze di cui sono dotati i prodotti progettati e realizzati dalle grandi aziende del settore.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti