Pista ciclabile della Drava da San Candido a Lienz

La ciclabile della Drava, lunga 366 km, è un percorso che seguendo l’omonimo fiume dalle sorgenti italiane nella Conca di Dobbiaco, attraversa il Tirolo Orientale e la Carinzia fino a Maribor in Slovenia.

Nota come Drauradweg o R1, è anche chiamata pista “San Candido – Lienz” e costeggia per la maggior parte le rive del Drava su fondo asfaltato e sterrato, talvolta su strade secondarie poco trafficate.
Ben segnalata lungo tutto il percorso, presenta una parte più indicata per amatori e famiglie, quasi sempre pianeggiante, che va dall’Italia alla Carinzia, ed una più impegnativa, lungo la tratta slovena, adatta a ciclisti più allenati, dove si raccomanda l’uso della mountain bike.

Dolimiti, foto di Harry Burgess Pixabay
Le Dolomiti. Foto di Harry Burgess da Pixabay
Maribor, di Leonhard Niederwimmer da Pixabay
Maribor, tappa finale. Foto di Leonhard Niederwimmer da Pixabay

La prima tappa, da Dobbiaco a Lienz è la più frequentata e accessibile, costantemente in discesa, porta fino ai piedi delle Dolomiti nella Val Pusteria, dove vale la pena trattenersi a visitare l’elegante cittadina di Lienz con il suo castello di Bruck che ospita il museo del Tirolo Orientale.
Da Lienz si riparte lungo la Drava, il tratto più panoramico in cui il fiume da impetuoso torrente alpino diventa un corso d’acqua ampio e la vallata si dipana ospitando piccoli paesi caratteristici.

Una volta entrati in Carinzia l’asfalto lascia il posto ad uno sterrato regolare, con qualche tratto su strada forestale più dissestato. Raggiunta Spittal an der Drau si trova il Millstättersee, tipico lago alpino, noto luogo di villeggiatura anche con spiagge attrezzate.
Da Spittal si prosegue fino a Villach, lungo una tratta interamente pianeggiante e una Drava sempre più ampia e placida, tanto da regalare paesaggi che ricordano il Danubio. Villach è tutta percorsa da piste ciclabili che si possono percorrere per visitare laghetti e autentiche case austriache nei dintorni.

Lasciando Villach si prosegue verso Feistritz e Volfermarkt fino a Maribor, affascinante città adagiata sulla Drava.
Si può anche scegliere di fare una breve deviazione da Villach a Klagenfurt, lasciando per un po’ la Drava e pedalando lungo la riva del lago Worthersee fino alla cittadina carinza, dove si può arrivare anche tramite traghetto, e da lì riprendere la R1 verso la meta.

La Drauradweg è considerata una ciclabile classica, indicata per principianti e famiglie, ben attrezzata con luoghi di ristoro e strutture ricettive, parchi divertimento per i più piccoli e possibilità di piccole escursioni naturalistiche o culturali nei paesi circostanti.
Per chi non intende percorrerla interamente, si possono coprire alcuni tratti con il treno, il traghetto o con i Drauradwegbus, autobus lungo la ciclabile.

Nel prossimo futuro è previsto un ampliamento del tracciato che condurrà la ciclabile fino alla foce della Drava nel Mar Nero.

Potete seguire le indicazioni di questo articolo per organizzare da soli la vacanza, oppure affidarvi a un tour operator per una vacanza in bici lungo la ciclabile della Drava organizzata.

Mappa

Altimetria

altimetria-drava

Scarica la Traccia gps e la Mappa kml

Video

Bike Hotel su questo itinerario

Hotel Alpinum

Via Jungmann, 12

0474 678444
info@alpinum.com
Campo Tures 158 € / Notte
(BZ)

Sport & Wellness Resort Quellenhof

Pseiererstraße 47

0473 645474
quellenhof@selectedhotels.it
S. Martino presso Merano 260 € / Notte
(BZ)

Post Alpina – Dolce Vita Familiy Chalet

Via Elmo, 9

0474 913133
postalpina@selectedhotels.it
San Candido 108 € / Notte
(BZ)

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
Da: 1.499
Acquista
Meccanica Base 1
Da: 149
Acquista

Commenti

6 Commenti su "Pista ciclabile della Drava da San Candido a Lienz"

  1. Avatar admin ha detto:

    Stefano Torchio scrive: “ho appena fatto san candido-villach, tutto sotto la pioggia.Consiglio: dopo Lienz prendere la sponda sx della Drava perche’ la dx non é asfaltata e con la pioggia diventa una pista per mtb …io l’ho scoperto solo alla fine…mi sarei risparmiato chili di fango. comunque …molto bella!”

    1. Avatar Costanza martinelli ha detto:

      Sono costanza ,ho fatto ad agosto questo percorso in Mtb con tre bimbi piccoli portandoli con seggiolino e cario lino tutti e tre da sola,età dei bimbi due e mezzo quattro e dieci mesi,con tenda abbiamo pernottato nei bellissimi campeggi lungo i vari laghi visitati ..e ‘ stato un viaggio meraviglioso i bimbi si sono divertiti molto e io nonostante il peso di circa 50 kg che mi portavo dietro mi sono anche molto rilassata..paesaggi bellissimi percorsi semplici campeggi molto attrezzati per i bimbi! Spero di trovare per il prossimo anno un itinerari all’altezza della situazione considerando che con loro tre vado in tenda e viaggio da sola!…accetto consigli grazie!..par fortuna noi mai pioggia!

      1. Avatar luca ha detto:

        Ciao Costanza vorrei fare lo stesso viaggio ad agosto con una bimba piccola….posso contattarti per avere qualche informazione in piu?
        Grazie mille ,

        Luca

      2. Avatar Elisabetta Rossi ha detto:

        Son passati anni ma ti leggo ora. Sei grandissima!!!! Io vorrei fare la ciclabile col mio pupetto di 13 mesi. Per caso sai se da Villacco si può rientrare a Lienz col treno e bicicletta?
        Grazie mille e ancora complimenti!
        Elisabetta

  2. Avatar Paolo ha detto:

    Salve io e mia moglie vorremmo percorere la pista ciclabile del drava,vi chiedo informazioni su come arrivare a Sancandido in treno portando la bicicletta montata , inoltre il rientro da Maribor col treno fino a Vicenza,

  3. Avatar silvia ha detto:

    ciao vorrei aprire un negozio di noleggio bici/sci. mi consigliate un posto lungo le ciclabili delle Dolomiti che non abbia già molti competitors?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti