MENU

Serbia in bicicletta da Belgrado alle Iron Gate

Itinerari, Serbia • di

L’itinerario Belgrado – Iron Gate fa parte del percorso numero 6 della rete cicloturistica europea Eurovelo. Così come anche gli itinerari Passau – Vienna, Vienna – Budapest e Budapest – Belgrado verrà trattato separatamente.

danubio-segnaletica

Imperdibile per chi decide di pedalare in Serbia è la zona delle Iron Gate, spettacolari gole formate dal Danubio tra le montagne dei Carpazi e dei Balcani lungo il confine tra Serbia e Romania. La zona dista 140 chilometri da Belgrado ed è facilmente raggiungibile in bicicletta seguendo le indicazioni del percorso cicloturistico Eurovelo 6.

Mappa

Altimetria

altimetria-belgrado-iron-gate
Traccia gps gps Mappa kml mappa

Berlgrado – Ram 104 km

Si esce dalla periferia di Belgrado seguendo le indicazioni blu di Eurovelo 6, che portano ad attraversare il Danubio. Pedalando si tiene la sponda sinistra fino ad arrivare a Pancevo, senza stupirsi se la segnaletica condurrà lungo un sentiero sterrato. (Foto di carlo perplesso) Si continua a pedalare tra pozze d’acqua e stagni (foto stagno) fino a quando il paesaggio diventa collinare. Giunti a Omolijica ci sono due possibilità: una via più lunga e meno trafficata su sterrato e una più breve, su asfalto ma più trafficata. Prestate attenzione alla parte bassa dei cartelli segnaletici: troverete indicazioni sulla tipologia di strada che andrete a percorrere. Una volta scelto un itinerario bisogna seguire i pannelli con il bordo del colore assegnato.

La scelta è tra un itinerario su strada panoramica e tranquilla ma con 28 chilometri di sterrato (“Nice and quite, but with 28 km of row street“) oppure un percorso su asfalto ma con traffico moderato (“Alsphat, moderate traffic“). Spesso troverete scritti sui cartelli segnaletici, oltre alle indicazioni sul percorso, anche dei modi di dire di tutto il mondo sul tema del viaggio, che vi faranno sorridere, come quello Brasiliano “Good will makes the road shorter” (i buoni propositi rendono la strada più corta).

Noi abbiamo preferito quella più rapida e asfaltata su strada secondaria, che tuttavia non si era così trafficata come pensavamo. Si arriva a Kovin e si seguono le indicazioni fino a Banatska Palanka e poi fino al porto di Stara Palanka, dal quale ad orari prestabiliti ( Foto cartello) partono delle chiatte per attraversare il Danubio ed arrivare a Ram. Se sarete fortunati durante la navigazione vedrete tramontare il sole nelle acque del fiume. A Ram non esistono possibilità di pernottamento in struttura, e chi non voglia fare campeggio libero di continuare può per altri 20 chilometri fino a Veliko Gradiste.

bici-strada

Ram – Donji Milanovac 150 km

Si lascia Ram pedalando per 20 chilometri tra le colline serbe lungo le sponde del Danubio, che si fa più ampio, passando Zatonje fino a Veliko Grandiste. Si tratta di una famosa località turistica che attira turisti tedeschi ed austriaci. Ci sono diverse strutture alberghiere, camping ed è possibile noleggiare biciclette e canne da pesca per godersi la pace del fiume. In questa zona il Danubio si fa talmente ampio da sembrare un lago (foto della barca con il pescatore), impossibile non cedere alla tentazione di un bagno accompagnato da pesce alla griglia preparato in uno dei baracchini lungo la strada.

Superato Golubak, il Danubio improvvisamente si restringe e si addentra nelle Iron Gate tra le montagne dei Carpazi e dei Balcani che costituiscono una vera e propria barriera naturale tra il confine serbo e quello rumeno. La strada sale in costa e diventa abbastanza impegnativa, soprattutto se si pedala con bici molto cariche. Tuttavia la fatica è ripagata dal panorama mozzafiato. (foto gola con vista Danubio dall’alto). In questo tratto ci sono numerose gallerie non illuminate, per cui si consiglia di accendere le luci di posizione ed indossare i giubbini catarinfagenti. Inoltre bisogna prestare attenzione alle buche sull’asfalto, periodicamente danneggiato dalla caduta di rocce. Fino a Donji Milanovac non abbiamo trovato possibilità di pernottamento in struttura lungo la strada, tuttavia i contadini della zona sono molto ospitali e lasciano montare le tende sui loro pascoli. Gli ultimi 10 chilometri sono in ripida discesa con un panorama spettacolare sul Danubio.

Guide Eurovelo 6 in inglese, con la mappa completa ed indicazioni dettagliate sull’itinerario.

Foto

bici-danubio bici-campi belgrado-iron-gate

sera iron-gate-bici iron-gate

danubio-tramonto danubio-signal danubio-serbia

danubio-mappa danubio-blu danubio





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *