Le Vie Verdi della Regione di Valencia - Bikeitalia.it

Le Vie Verdi della Regione di Valencia

Le Vie Verdi sono percorsi unici e spettacolari per gli appassionati di ciclismo. Questi tracciati attraversano i Parchi Naturali della Regione di Valencia consentendo di godere di luoghi ameni, tra aranceti, vigneti e mandorleti. Lungo i percorsi in riva al mare non mancano pinete, boschi di lecci e querce. In queste aree, dove regnano il silenzio assoluto e la pace, è possibile respirare aria pura nel rispetto della fauna e dell’ambiente circostante e di godere di un clima mite e assolato per gran parte dell’anno. Un territorio, dunque, ideale per il cicloturismo in qualsiasi stagione.

regione valencia cicloturismo via verde

Le 13 Vie Verdi, distribuite lungo le vecchie linee ferroviarie dismesse di tre province, sono state progettate per offrire la massima comodità su qualsiasi percorso. Grazie a pendenze lievi o nulle, si possono percorrere a prescindere dalle condizioni fisiche di partenza. Molti dei percorsi sono stati adattati per poter essere affrontati anche da bambini, anziani e disabili. Tra lunghe gallerie, spettacolari viadotti ed angoli tranquilli il cicloturista potrà percepire tutta la magia di questi percorsi, caratterizzati da un’eccellente segnaletica e dall’accurata preparazione degli itinerari. 

I 13 percorsi che attraversano la regione di Valencia

Vi sono percorsi per tutti i gusti: all’interno della regione, sulla costa, tra campi e frutteti o lungo le rive dei fiumi. Grazie alla peculiarità dell’orografia e alla diversità dei paesaggi della regione, ogni via ha le sue bellezze da offrire a chi la percorre, con scenari suggestivi come quelli di fine inverno nelle zone attraversate dalle Vie Verdi dell’interno, oppure tinteggiati di molteplici colori durante la stagione dei mandorli in fiore e della fioritura dei ciliegi. Un’occasione unica per ammirare un mare dalle tinte rosa e bianche sui pendii delle montagne. Vale, dunque, la pena esplorare le Vie Verdi perdendosi per qualche ora lungo i sentieri.

La Via Verde del Mar si snoda lungo la splendida costa che separa Benicàssim da Oropesa del Mar. Del vecchio tracciato della ferrovia rimane l’impronta nelle gallerie e nei ponti di ferro, che la rendono una delle più belle Vie Verdi del paese. La Via Verde Ojos Negros, tra Teruel e la costa valenciana, è la più lunga della Spagna e attraversa la bellissima valle del fiume Palancia. Dall’altopiano di Barracas, ai piedi della Sierra de Javalambre, scende fino ai fertili frutteti sulle rive del Mediterraneo. La Via Verde Xurra, nella regione dell’Horta Nord, recupera parte di una linea ferroviaria dismessa che attraversava i campi tradizionalmente coltivati nell’area. Con la Via Verde de Llíria ci avviciniamo al Parco Naturale del Turia, un esempio di prezioso bosco ripariale mediterraneo, con pini d’Aleppo e macchia mediterranea. Un altro percorso suggestivo è la Vía Verde dell’Antic Trenet, che attraversa il territorio della Ribera Alta verso la Safor.

regione di Valencia, via verde Benicassim

Il progetto per la futura Via Verde Manuel prevede il collegamento tra i comuni di Manuel, La Pobla Llarga e Xàtiva, tra sentieri che costeggiano i fiumi e paesaggi agresti. La Via Verde della Safor recupera una parte dell’antica ferrovia Dénia-Carcaixent, un modo unico per avvicinarsi ai frutteti del sud di Valencia, nel labirinto dei canali d’irrigazione avvolti dal profumo di zagara. Non lontano dalla via verde della Safor troviamo la Via Verde di Dénia, un percorso che attraversa una distesa di aranceti parallela alla costa e ai piedi del Montgó, grazie al quale si possono raggiungere la spiaggia di Las Marinas, i villaggi vicini o continuare fino al Parco Naturale del Marjal Pego-Oliva. Tra boschi, lecci e viadotti raggiungiamo la Via Verde de Alcoi, un’oasi di pace che attraversa la foresta mediterranea nel cuore del Parco Naturale della Font Roja. A poca distanza la Via Verde de Ibi scorre nell’ampia valle agricola che separa la catena montuosa del Menetjador a nord, inclusa nel Parco Naturale Carrascal de la Font Roja, e la catena montuosa del Cuartel a sud.

Sulle pendici della Sierra de Mariola, troviamo la Via Verde del Xixarra, che recupera un tratto della storica ferrovia Villena-Alcoi-Yecla, meglio conosciuta come “El Xixarra”. Con la Via Verde del Maigmó ci addentriamo in percorsi che ricordano come la ferrovia abbia voluto sfidare un’orografia quasi maledetta. Qui troviamo lunghissime gallerie e viadotti su terre di ceramiche artigianali, vigneti e “badlands”, oggi tutti percorribili, per un’avventura attraverso gli altipiani di Vinalopó e Hoya de Alcoi. Costeggiando la Laguna Rosa, arriviamo alla Via Verde de Torrevieja, detta anche “de Las Salinas”. È un esempio di tracciato naturale che fiancheggia la laguna salata della città e che dà accesso alle Lagune di La Mata e al Parco Naturale di Torrevieja.

regione Valencia,  via verde Benicassim Oropesa

Informazioni utili sulle Vie Verdi della Regione di Valencia

Va ricordato che la rete di Vie Verdi della Regione vanta un’ampia scelta di alloggi, diverse tipologie di servizi (compreso il noleggio di biciclette) e una rete di operatori specializzati nel turismo attivo che soddisfano le esigenze dell’utente in modo ampio e completo. Viaggiare lungo una di queste Vie Verdi significa conoscere da vicino il territorio, con i suoi villaggi e la sua gente. Il tutto senza uscire dalla Regione di Valencia, vero e proprio paradiso del cicloturismo. Scopri i dettagli su www.cicloturismo.comunitatvalenciana.com

Leggi anche Valencia: i percorsi per gli appassionati di cicloturismo

Vuoi visitare Valencia in bicicletta? Scarica l’ebook gratuito Valencia in Bicicletta

Velencia in bicicletta, immagine ebook facebook

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti