Biellese: 14 esperienze per godere le bellezze di un territorio inaspettato - Bikeitalia.it

Biellese: 14 esperienze per godere le bellezze di un territorio inaspettato

Il biellese è tra i territori con la più alta percentuale di superfici boscate in Italia: il 50% contro il 36% di media nazionale. Attorno a questo patrimonio verde, alla naturale conformazione del territorio e ad un’infinità di suggestivi panorami, ATL Biella Valsesia Vercelli e Fondazione BIellezza investono sul turismo lento e sostenibile promuovendo esperienze esclusive per differenti fasce di cicloturisti amanti della natura, cultura, gusto, benessere.

In occasione della Fiera del Cicloturismo di Milano del 12 e 13 marzo 2022 inaugura BI.CI – BIELLA CICLOTURISMO: un aggregatore di esperienze pensate appositamente per il cicloturista che ama scoprire, pedalando, le bellezze e le culture dei territori.

BI.CI – BIELLA CICLOTURISMO offre ai turisti italiani e internazionali proposte insolite in bicicletta: mountain bike, gravel, enduro in paesaggi straordinari e con proposte integrate alla scoperta della natura più autentica.

Biellese cicloturismo Biella itinerario natura

Sono stati ideati 14 itinerari cicloturistici con una copertura totale di oltre 350 km in grado di soddisfare i palati più esigenti e far scoprire luoghi molto diversi tra loro: si passa dalla Serra Morenica di Ivrea sulle tracce dei cercatori d’oro alla Riserva naturale delle Baragge, un incredibile paesaggio di altri tempi, passando dal Santuario di Oropa, dal borgo antico di Biella, dall’Oasi Zegna, dal Ricetto medievale di Candelo e tanto altro. Il tutto a poco più di un’ora da Milano e Torino.

Il territorio inoltre assicura un’ospitalità calda e accogliente in numerose strutture: agriturismi, locande, hotel, relais ma anche semplici rifugi. Ristoranti, trattorie e produzioni a km0 completano un’esperienza unica, lontani dalle folle ma a due passi dalle grandi città.

Sul territorio si stanno inoltre sviluppando numerose attività a supporto del cicloturismo: noleggi bici (soprattutto e-bike) e transfer dedicati ma anche bike hotel e risto bike.

Il biellese ha molto da far conoscere, e l’andamento lento della bicicletta è la dimensione ottimale per scoprire una grande risorsa paesaggistica, storica ed enogastronomica unica nel suo genere.

Biellese cicloturismo Biella

Turismo lento ma anche grandi appuntamenti per professionisti

La Prevostura e La Serrabike, che già dagli anni ’90 attirano ogni anno circa 800 atleti da tutta Italia, il più recente campionato 4Enduro dell’Oasi Zegna con 500 atleti da tutta Italia e il campionato Italiano Juniores XCO dell’Oasi Zegna, 300 atleti da tutta Italia.

La conformazione e le caratteristiche del territorio e degli itinerari hanno da sempre attirato grandi campioni come Pantani che diventò grande proprio nella tappa del 1999 in cui vinse superando tutti sulla salita Biella/Oropa dopo essersi dovuto fermare per la caduta della catena o come il campione italiano Giacomo Nizzolo e il mountain biker e ciclocrossista Marco Aurelio Fontana così come Alex Lupato e il fratello che hanno scelto l’Oasi Zegna per gli allenamenti Enduro Bike.

[Contenuto Sponsorizzato]

Commenti

Nessun commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti