Sono tra noi. Sono pericolosi

21 Febbraio 2011

pericolo-di-morteATTENZIONE! State molto attenti a tutte le persone che circolano su queste biciclette verdi (nella foto sotto). Possono presentarsi con le rassicuranti sembianze di padri di famiglia, di sportivi della domenica, addirittura di bambini. Si tratta però di abili e subdoli travestimenti. Sono infidi, falsi e soprattutto pericolosissimi: un secondo prima magari vi sorridono con apparente complicità e l’istante dopo vi colpiscono con zaffate di benzene o di irdocarburi policiclici aromatici o addirittura vi stirano con la loro utilitaria, la loro berlina, il loro Suv. Chi è in sella a queste bici, infatti, non è un ciclista, ma un automobilista, un infiltrato dell’industria dell’auto nel mondo dei pedalatori, un Giuda al soldo della lobby del petrolio.

bici-pininfarina1La bicicletta in questione (verdolina, griffata Pininfarina) non è mai stata in commercio. Per averla bisognava partecipare a una di quelle stupide raccolte punti della Esso. Chi la guida (e non uso a caso questo verbo: “guida”) deve aver bruciato almeno 1.000 litri di carburante Esso in un anno e percorso dunque più di 20mila chilometri, combinandone chissà quante con la sua macchina ai danni dei ciclisti. Anche senza conoscere il retroscena della raccolta punti, sarebbe comunque semplice riconoscere questi ciclisti spudoratamente contraffatti. Le bici, ad esempio, hanno una decina d’anni, ma si presentano in perfetto stato di conservazione, senza ruggine o abrasioni: poiché questi telai Pininfarina non sono altro che cancelli di pessima qualità si può dedurre che i mezzi in questione avranno percorso sì e no una ventina di chilometri, passando anni e anni chiusi in cantina. Inoltre chi ci sta sopra (indipendentemente dal sesso e dall’età) ha almeno due tratti distintivi dell’automobilista: la pancetta pronunciata, la classica espressione da tonto spaesato che il soggetto motorizzato assume sempre quando non si sente protetto dall’abitacolo di lamiera.

Vi ho avvertito: ora fate molta attenzione! E se ne vedete uno, stategli alla larga!

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti