Come risparmiare andando in bicicletta

23 Gennaio 2012

bici-saluteCirca il 70% degli spostamenti in auto degli americani è inferiore ai 2 chilometri. Sarebbe molto semplice invece prendere una bicicletta e fare un favore a sé stessi e all’ambiente.

La scorsa settimana, la rivista Environmental Health Perspectives ha pubblicato i risultati di uno studio condotto da un team di scienziati dell’Università del Wisconsin sugli abitanti di 11 aree metropolitane del Midwest, e sui benefici economici e salutari che porterebbe loro il passaggio dalla macchina alla bici, almeno per gli spostamenti inferiori ai cinque miglia.

Combinando i dati di inquinamento atmosferico, spese mediche, tasso di mortalità, incidenti d’auto e benessere fisico, i ricercatori hanno dimostrato che se gli abitanti della regione presa in esame passassero all’uso della bicicletta per i brevi spostamenti, creerebbero di fatto un risparmio di spese mediche stimabile sui 3.5 miliardi di dollari l’anno, grazie al miglioramento della qualità dell’aria, e 3,8 miliardi nel risparmio di altre spese sanitarie associate ai costi di cura di una cattiva forma, all’alto tasso di mortalità e di incidenti stradali.

Sono dati anche abbastanza prudenti – sottolinea Jonathan Patz, co-autore della ricerca dell’Università. Lo studio infatti ha considerato solo i giorni di tempo presumibilmente non cattivo per prendere la bicicletta, ossia in totale circa quattro mesi all’anno. E anche questa sarebbe comunque una scusa visto che la gelida Minneapolis è stata eletta nel 2010 la “Migliore città americana per andare in bici”. Quindi se lo studio fosse stato condotto in una città più calda i risultati sarebbero stati ancora più evidenti.

Fonte | Good

Corso correlato

Masterclass in Biomeccanica del Ciclismo
Da: 1.499
Acquista
Masterclass: Bike Manager
Da: 1.499
Acquista

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti