Luigi Celliati, artigiano di “biciclettine”

24 Aprile 2012

biciclettineHo conosciuto Luigi Celliati al termine di una pedalata verso la Certosa di Pavia.
La sua è una passione d’altri tempi: riproduce fedelmente modellini di biciclette. Il suo banchetto è stato per me, appassionata di due ruote a pedali, come la luce irresistibile che attira le falene nelle notti d’estate. Da quell’incontro fortuito è nata questa breve intervista.

Quando hai cominciato a fare modellini di biciclette?
Ho cominciato a costruire biciclettine quando un giorno fresco di pensione mi stavo annoiando e stavo facendo pulizia nel mio garage/laboratorio. Vedendo appeso alla parete insieme ai vari attrezzi un filo metallico, non so nemmeno io perché, mi è scattata l’idea di costruire una bicicletta in miniatura. Visto che la cosa mi divertiva ho “rimpinzato” parenti ed amici di biciclette e fu così che quasi senza rendermene conto si è innescata una vera e propria catena di produzione artigianale che continua tutt’ora. Sinceramente non so quante ne ho realizzate, non ne ho tenuto conto, ma sono tante.

Quanto lavoro c’è dietro un singolo modellino?
Il tempo che si impiega varia molto secondo il modello di bicicletta: da corsa, city bike, biciclette d’epoca. In media fra costruzione della bici, pulizia delle saldature, verniciatura e creazione degli accessori si impiega dalle tre alle quattro ore ciascuna.

Fai tutto da solo o ti fai aiutare da qualcuno?
Mi aiuta mia moglie. Se non ci fosse lei, col suo prezioso aiuto, non sarebbero così belle. E’ lei che ha avuto l’idea di verniciarle ed abbellirle con fiori e vari accessori. Di questa parte si interessa esclusivamente lei, io in origine non le verniciavo nemmeno.

Fai anche modellini di biciclette d’epoca. Ne hai uno preferito?
Si, ho costruito modelli d’epoca ed ancora qualcuno lo costruisco documentandomi sulle pagine internet e nei vari musei della bici.
Non ho un modellino di bicicletta preferito, tuttavia di solito mi affeziono sempre sull’ultima nata che in questo momento è quella del vigile del fuoco. Digitando su Google “bici da pompiere foto” sono comparsi molti modelli ma alla fine ho deciso di riprodurre fedelmente quello con il doppio idrante accessoriato con porta ascia. La più apprezzata dalla gente invece è quella con i fiori sul cestino, che più si adatta come soprammobile.

Dove possono trovarti gli appassionati di biciclettine?
Mi possono trovare al mercatino degli hobbisti della Certosa di Pavia che si svolge sempre nella seconda e quarta domenica di ogni mese e saltuariamente in altri mercatini della zona.

Foto

modellini-biciclettine

 

modellino-bici

 

biciclettina

 

modellini-bici

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti