L’uomo che suona la bicicletta (e non è Frank Zappa)

17 Gennaio 2014

bespoken

Si dice che i ciclisti non abbiano bisogno dell’autoradio perché, la musica, ce l’hanno dentro. Dopo aver ascoltato quello che Johnnyrandom è in grado di tirare fuori da una bicicletta, è il caso di dire che proprio la fedele due ruote è lo strumento perfetto per muoversi, fare sport e fare musica.

Se non ci credete, alzate il volume delle casse e cliccate play subito qui sotto:


Il pezzo che avete appena sentito si chiama Bespoken ed è stato suonato interamente utilizzando i diversi pezzi della bicicletta: i raggi sono stati accordati e poi fatti vibrare con un archetto da violino, i cavi dei freni sono stati pizzicati come corde di chitarra, i copertoni sono stati usati come percussioni e persino le valvole delle camere d’aria sono tornate utili allo scopo.

In questo video, lo stesso Johnnyrandom spiega come sia stato possibile raggiungere questo risultato.

Se ancora siete scettici, provate ad ascoltare ogni singola traccia che compone questo meraviglioso pezzo:

Johnnyrandom sembra aver imparato appieno la lezione di Frank Zappa che, per la prima volta 50 anni fa, entrò in uno studio televisivo e lasciò tutti a bocca aperta quando iniziò a suonare una bicicletta appositamente lasciata sul palco. Zappa in quell’occasione volle mostrare le enormi potenzialità musicali degli oggetti di uso comune e Johnnyrandom ha capito veramente tutto.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.899
Acquista
Meccanica per bici da corsa e gravel
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti