Parcheggio interrato per bici in Giappone

23 Febbraio 2015

Parcheggio bici Giappone

La promozione dell’uso delle bici (elettriche o meno) passa anche per la realizzazione di un contesto urbano che favorisce e non ostacola questi mezzi. In quasi tutte le città d’Italia l’arredo urbano è pensato principalmente per soddisfare le necessità degli automobilisti: dai marciapiedi stretti per aumentare lo spazio a disposizione per il parcheggio, ai limiti di velocità elevati anche in città per non far “perdere tempo” a chi è dietro al volante, mettendo però a repentaglio la vita di pedoni e ciclisti.

Per questo, sia qui sul Portale Bici Elettriche che su Bikeitalia in generale, guardiamo spesso ai paesi esteri (o alle città italiane) in cui le due ruote a pedali sono molto usate, per prendere spunto dalle soluzioni di arredo urbano adottate e farle conoscere a più persone possibili.

Uno dei problemi principali di chi usa la bici, e a maggior ragione la bici elettrica, è quello del parcheggio. Non sempre è possibile lasciare la bici in un posto sicuro e custodito, con la tranquillità di ritrovarla integra. Una soluzione molto interessante a questo problema viene dal Giappone: un parcheggio interrato completamente automatico.

Ringraziamo i ragazzi di Rocketbiking che ci hanno segnalato la notizia. Sul loro sito troverete maggiori dettagli: un video di funzionamento del parcheggio, e alcune interessanti considerazioni sui tempi di rientro da un investimento del genere. Ecco il link all’articolo completo.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti