Tampere in bicicletta: alla scoperta dei laghi della Finlandia

Tampere la città più popolosa dell’entroterra della Finlandia è incastonata tra due diamanti verdi: i Laghi Pyhäjärvi e Näsijärvi. Tra i due specchi d’acqua il dislivello di 18 metri è unito dalle rapide di Tammerkoski, preziose fonti di energia elettrica per la città. Proprio grazie alla ricca presenza di acqua, nel corso del XIX secolo, Tampere è divenuta un importante centro industriale di tipo tessile.  

Tampere in bicicletta Finlandia
Tampere, Photo Credit @VisitTampere

Il successivo declino industriale ha comportato un processo di riqualificazione urbanistica e culturale, che ha trasformato il volto della città. Dei vecchi stabilimenti industriali sono visibili oggi solo le facciate. Gli ex opifici in disuso ospitano musei, negozi, caffè, cinema, laboratori d’arte e artigianato. A Tampere parchi, giardini, rapide d’acqua, laghi e ciminiere convivono in frizzante armonia, rendendo la città dinamica e vitale.

Tra le attrazioni più popolari di Tampere, ci sono musei per tutti i gusti, l’acquario, il delfinario e il planetario del Parco Avventure di Särkänniemi, e il Parco Botanico cittadino, che ospita ben 500 diverse specie di piante. Il tesoro più grande della Regione dei Grandi Laghi della Finlandia è lo spettacolo offerto dalla natura. Un labirinto di laghi e di piccole isole coperti da verdi foreste, luogo ideale per una vacanza autentica all’insegna della tranquillità.

Il miglior mezzo per percorrere e gustare la natura di questi luoghi è sicuramente la bicicletta, che permette di muoversi silenziosamente in un reticolo composto da 600 km di piste ciclabili su strada e 250 km nei parchi verdi.  

Laghi Tampere in bicicletta
Photo Credit @VisitTampere

Da rimanere senza fiato. Questa volta non per le salite, praticamente assenti, ma per la meraviglia del paesaggio incantato.

L’estate in Finlandia è breve ed è il periodo migliore per fare un viaggio in bicicletta tra i Laghi Pyhäjärvi e Näsijärvi. Le temperature più miti e le ore di luce che illuminano intere giornate, permettono di pedalare con tutta calma, immergendosi con il giusto spirito in questi incredibili luoghi incantati.

Un’idea di viaggio in bici & barca

Per la prima tappa del viaggio è imperdibile l’esperienza bici & barca. Dai primi di giugno a metà agosto, è possibile viaggiare con la propria bicicletta da Tampere a Virrat a bordo dell’antico battello a vapore Tarjanne, che naviga lungo la “Via dei Poeti”. Un viaggio unico e nostalgico attraverso i più bei paesaggi lacustri della Finlandia.

Tampere in bicicletta Finlandia mappa
Mappa: Tour dei Laghi, Tampere

La “Via dei Poeti” il percorso che da Tampere sale verso nord, prende il nome dal famoso poeta finlandese Johan Ludvig Runeberg, che viveva nel villaggio di Ruovesi (è una fermata prevista dal battello) autore tra le altre opere anche del testo de l’inno nazionale finlandese. Il punto di partenza per la navigazione sul lago Näsijärvi è il porto di Mustalahti nel cuore di Tampere, accanto al famoso parco divertimenti Särkänniemi. Il percorso completo della crociera da Tampere al porto di Virrat dura 8 ore di navigazione. Lungo il percorso sono molte le fermate in cui è possibile scendere e risalire, continuando il proprio viaggio a pedali.

Tampere panorama sul lago
Tampere, Photo Credit @VisitTampere

Lasciata Tampere, in tre ore di navigazione il battello arriva a Murole. Scaricate bagagli e biciclette e lasciatevi coinvolgere dall’entusiasmo di proseguire pedalando a contatto con la natura: per circa 30 km si viaggia in direzione nord verso Ruovesi, immersi in suggestivi paesaggi tra reticoli d’acqua e foreste di pini.

A Ruovesi è possibile visitare la residenza del famoso poeta Runenberg o dare un’occhiata alla chiesa cittadina, risalente al XVIII secolo. Inoltre, con una piccola deviazione dal percorso lacustre, è possibile raggiungere il Parco Nazionale Helvetinjärvi: un’area protetta, caratterizzata da profonde gole rocciose, stagni, laghi dalle ripide sponde e dalle magiche foreste. La gola di Helvetinkolu attrae i visitatori sin dal 1800, ed è tuttora la più popolare destinazione all’interno del parco. Arrivare in questi luoghi pedalando aiuta ad assaporare ancor più profondamente lo spirito incontaminato e pacifico del luogo.

Lasciata la frescura del Parco Nazionale Helvetinjärvi il viaggio prosegue nuovamente in direzione Laghi. I 25 km da Ruovesi a Visuvesi sono percorribili lungo la famosa Route 66,  una delle strade più antiche della Finlandia. Pedalando on the road sulla vecchia Route 66 finlandese si attraversano scorci idilliaci di fiori di campagna e boschi incontaminati. Un’esperienza imperdibile, libertà e liberazione da vivere con tutti i sensi.

Arrivati a Visuvesi godetevi una pausa gustando la mustikkapiirakka un’ottima crostata di mirtilli freschi, l’ingrediente chiave di questo dolce tipico. Tra le eccellenze della cucina finlandese, che si adatta ai limiti di un clima rigido, ci sono in particolare il burro, il latte e i loro derivati di altissima qualità, il pane e i frutti pregiati di questa terra: i freschissimi frutti di bosco, come le fragole e i mirtilli.

Rifocillati si può scegliere se proseguire pedalando ancora sulla Route 66 fino a Virrat o, in alternativa, risalire sul battello per continuare il tragitto in crociera. Il collegamento Visuvesi – Virrat è attivo in estate nei giorni di mercoledì e venerdì alle ore 16.00.  

Virrat è il punto più a nord del giro dei Laghi. L’esplorazione della costa orientale è possibile viaggiando in direzione sud verso Hauhuu e Pohjaslahti. Lungo il percorso incontriamo le Gole di Toriseva, luogo in cui vivere il brivido delle scogliere a strapiombo sui profondi e stretti laghi.

A una quarantina di chilometri da Pohjaslahti una tappa a Mänttä è consigliata. Una cittadina cresciuta intorno alla cartiera fondata dalla famiglia Serlachius, che creò intorno al proprio stabilimento una comunità industriale modello. Oggi Mänttä è una città d’arte immersa nel verde, con due attrazioni particolari: un museo dedicato alla storia della cartiera e della famiglia Serlachius e un museo di arte moderna.

Percorrendo 51km da Mänttä si ritorna a Murole, passando per Ruhala e Jäminkipohja. Per chi è appassionato di storia, si consiglia una visita al percorso storico di Vilppula, linea del fronte durante la guerra civile del 1918. A Ruhala i viaggiatori golosi potranno mangiare manciate di fragole appena raccolte.

Da Murole si rientra a Tampere pedalando per circa 60 km. Sosta a Velaatta per  un simpatico giro al piccolo museo del latte e a Kämmenniemi dove la cantina Teiskon propone una degustazione di vini e di liquori a base di frutti di bosco.

Per scoprire paesaggi, cultura e specialità culinarie suggeriamo questo sito: https://pyhanasi.fi/en/laketrails-lakeland-lake-trails/

Tampere case e verde
Tampere, Photo Credit @VisitTampere

Le opportunità di alloggio sono ampie e diversificate: fattorie e cottage tipici, campeggi, B&B o classici  hotel. Durante la stagione estiva è consigliato prenotare con largo anticipo.

Suggeriamo di non perdervi l’esperienza tipicamente finlandesi della combinazione bici & sauna. Le saune finlandesi sono conosciute in tutto il mondo per il loro potere fortemente rigenerante. Pubbliche o private che siano, questi luoghi costituiscono veri e propri tributi alla tradizione finlandese o ultime tendenze in quanto a design. 

Lascia un commento

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti