Niente bici per Renzi e Marino: “troppo rischioso”. I sindaci ai Fori Imperiali a piedi

4 Settembre 2013

marino-renzi

E’ stata annullata la pedalata ai Fori Imperiali a Roma tra Ignazio Marino e Matteo Renzi. I due sindaci, in questo momento ai Fori per una passerella sotto l’assedio di giornalisti e fotografi, non hanno ancora rilasciato dichiarazioni e risponderanno alle domande solo al rientro in Campidoglio.

“Le bici, le bici!” Molta la delusione dei presenti, soprattutto tra i sostenitori del movimento #salvaiciclisti, per la pedalata annullata proprio all’ultimo momento. Non è ancora chiaro il motivo del dietrofront anche se sembra che a convincere l’entourage dei sindaci a cambiare programma sia stata la pericolosità dei Fori Imperiali che, seppure ufficialmente pedonalizzati, sono ancora percorribili dal traffico motorizzato nel tratto fino a Largo Corrado Ricci, ma soprattutto da auto blu, veicoli dell’esercito, taxi e mezzi pubblici (gli unici teoricamente consentiti) nel tratto pedonale. Sarebbe stato quindi impossibile far convivere la folla di giornalisti con i veicoli che in strada non potrebbero nemmeno circolare.

“Una contraddizione – contesta una giornalista di Repubblica presente all’appuntamento in Campidoglio – in questo modo il sindaco smentisce se stesso riconoscendo la pericolosità di via dei Fori Imperiali.”. Gli fa eco Marco, attivista del movimento #salvaiciclisti: “è un peccato, oggi sono venuto in bicicletta perché per una volta, almeno alla presenza del sindaco Marino, ero sicuro di poter pedalare in sicurezza dietro alla sua scorta in bici e invece non è stato possibile. Una dimostrazione che ai Fori Imperiali circolano ancora troppe auto che non ne hanno il permesso, in particolare auto blu ed NCC.”

Galleria fotografica

renzi-marino bici-fori bici-cane vigilessa-bici

salvaiciclisti roma bici-marino vigili-bici

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti