MENU

Sigr: abbigliamento democratico per ciclisti e cicliste

Abbigliamento, Bici, News, Rubriche e opinioni • di 4 Aprile 2019

L’anno scorso a Eurobike mentre correvo da uno stand all’altro per scoprire i nuovi prodotti e servizi collegati al tema della bicicletta, mi è caduto l’occhio su uno stand all’aperto diverso dagli altri.
Quello stand semplice ma bellissimo, minimalista e funzionale mi riportava alla mente l’IKEA e infatti ecco lì la bandiera svedese e la nomina per un premio della fiera.

Il marchio, mai visto prima, è Sigr.
sigr-eurobike
Alla fine Sigr di Umeå si è aggiudicato il premio finale, l’Eurobike Design Award – il principale contest internazionale in materia di design di abbigliamento ciclistico.
Mi sono fermata e ho incontrato Fredrik Petrusson, il responsabile del design.

“Come designer sono ovviamente felice della nomination. Soprattutto perché questa è la dimostrazione che il nostro design democratico per uomini e donne è visto come un momento di rottura nel mondo dell’abbigliamento per la bici”.
sigr-eurobike-1
Sigr significa vittoria.
Sigr è un’azienda svedese che ha lanciato una gamma di abbigliamento che potremmo definire no gender: tutti i capi hanno la stessa qualità e colori e l’unica cosa che cambia è il taglio del vestiario.

Sigr promuove una versione egalitaria della cultura ciclistica.
Recentemente ho avuto la possibilità di intervistare il CEO di Sigr, Jenny Ferry.
Sigr definisce la propria mission come “portare più persone in bicicletta” e spiega il perché “ Siamo nati in Svezia. E come Svedesi crediamo che l’uguaglianza, la democrazia e la sostenibilità debbano essere la base di qualunque cosa facciamo. Perché noi facciamo un sacco di cose e tutto ciò che facciamo è per una cultura della bicicletta che sia egalitaria.”

sigr-abbigliamento-ciclismo-1
Sigr è stata fondata nel profondo nord della Svezia a Umea. Quattro amici da tutto il mondo hanno avuto l’idea di creare un brand in cui credere dopo anni di lavoro per brand ampi. Hanno deciso di creare un brand e portare un valore dalla loro produzione fino ai consumatori.

“Se riesce una piccola azienda, tutte le aziende lo possono fare.”
La bicicletta è uno strumento versatile, perché non lo devono essere gli altri prodotti? C’è un bellissimo messaggio riportato su ogni capo prodotto “everywhere is a biking distance”. E una volta ordinato dall’ecommerce, arriva a casa in un semplice packaging.
sigr-everywhere-is-biking-distance

“Il motto di Sigr “Everywhere is biking distance” lo identifica: se possiamo ottenere che più persone usino la bicicletta invece dell’automobile, crea una soluzione ad alcuni dei problemi più grandi che abbiamo: aumentare la salute delle persone e ridurre l’inquinamento. E siamo fermamente convinti che potremmo fare la differenza.”

Perché Sigr ha deciso di utilizzare materiali riciclati come la plastica raccolta dagli oceani per realizzare i capi?
“Pensiamo che sia importante mostrare che ci sono molti modi per essere creativi e innovativi per mostrare che se una piccola azienda può farlo, ogni azienda può fare di meglio. Abbiamo deciso di lavorare di più con i materiali riciclati. “Noi supportiamo Greta Thunberg. E’ una specie di Pippi Calzelunghe ma vera! Pensiamo che l’UE ha fatto un gran lavoro per rendere illegali le cannucce di plastica. Credo che l’UE abbia il più grande potere per gestire il cambiamento. In questo modo ogni azienda può fare di meglio!”

La Svezia è un paese amico della bicicletta specialmente in città universitarie come Gothenburg, Malmö, Stockholm, Umeå e Uppsala. Umeå ha 4 club ciclistici. Per questo Sigr ha dato il nome di queste città alle giacche da commuter.
sigr-abbigliamento-ciclismo-2

Sponsorizzate squadre o atleti?
Jenny “Di tanto in tanto supportiamo grandi cose. Adesso lavoriamo sul progetto TeamSigr su Instagram dove i team ovunque nel mondo possono vincere capi d’abbigliamento per il loro team se condividono le loro storie con noi. Noi non abbiamo bisogno del team più veloce, ma del team con la migliore interpretazione di felicità!”
Questa è la storia di Sigr. La chiamano the Sigr Revolution e deve essere raccontata e divulgata. Perché la cultura della bicicletta ha bisogno di abbandonare le differenze di genere ed è una cosa che quelli di Sigr non possono fare da soli.
È qualcosa che abbiamo bisogno di fare tutti assieme.






Una risposta a Sigr: abbigliamento democratico per ciclisti e cicliste

  1. Giovanni ha detto:

    Ho appena acquistato una maglia a maniche corte in offerta a 30 EUR, ottima qualità…la consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *