Il ruolo della bicicletta nel Rapporto Euromobility 2011

21 Dicembre 2011

In cima alla classifica delle città più sostenibili d’Italia c’è Torino. “Vince grazie a un trasporto pubblico che funziona, al miglior car sharing della penisola e ad un efficiente servizio di biciclette messe a disposizione dei cittadini, ad una quota significativa di auto a basso impatto ambientale e ad una elevata sicurezza sulle strade cittadine.”
Ad affermarlo è il rapporto annuale di Euromobility sulla mobilità sostenibile in Italia.

Lo studio tocca ogni singolo aspetto della mobilità valutando come si intende dalle poche righe sopra un insieme di parametri: il car sharing, il servizio pubblico, il traffico, la sicurezza stradale.
Di seguito invece sono stati analizzati solo i dati che fanno riferimento al mezzo bicicletta, che in particolare riguardano la distribuzione delle piste ciclabili e alcune statistiche sul servizio di Bike Sharing.

Piste Ciclabili

piste-ciclabili-italia
La classifica delle 42 città con maggior numero di piste ciclabili offre spunti interessanti:

  • La prima è Reggio Emilia con un numero di percorsi quattro volte quello della seconda, Modena.
  • Le prime 7 su 9 sono province dell’Emilia Romagna, regione che evidentemente ha puntato maggiormente su questo aspetto. Fa eccezione solo Bologna, che si trova in 17° posizione.
  • La prima provincia meridionale che si incontra è Campobasso, in posizione 26.
  • Le ultime 6 tra le province studiate sono meridionali. (Reggio Calabria, Messina, Cagliari, Salerno, Bari, Palermo).
  • In una nota si aggiunge: “Nessuna pista ciclabile nei comuni di Catania, Genova, L’Aquila, Napoli, Potenza, Sassari, Siracusa e Taranto”.
  • Da notare come Torino, la città giudicata “più sostenibile” abbia un numero di percorsi ciclabili irrisorio, aspetto che dunque non ha pesato molto.

Bike Sharing

bike-sharing-italia
bike-sharing-dati
Dai dati proposti dalle precedenti due foto è interessante notare che a Roma si è registrato il maggior incremento di utenti iscritti al servizio di Bike Sharing a cui ha risposto un incremento di biciclette piuttosto basso.
bike-sharing-utenti
bike-sharing-bici
Relazionando i dati degli iscritti al servizio e del numero di biciclette al numero della popolazione, la Lombardia è avanti a tutti con Milano, Brescia e Bergamo. Merito anche del buon successo di BikeMi, e nonostante il basso numero di piste ciclabili (vedere la prima immagine).
bike-sharing-italiani
bike-sharing-statistiche
Alla domanda “Lei sa cos’è il Bike Sharing?“, in ogni caso e città (anche quelle in cui il Bike Sharing è presente) più della metà delle persone ha risposto di no. Secondo la media italiana, il 78% della popolazione non sa cosa sia.
bike-sharing-pareri
A parole però tutti d’accordo (o quasi): circa l’80% delle persone credono che il bike sharing sia una buona soluzione al traffico e all’inquinamento (“molto d’accordo” o “abbastanza d’accordo”).
bike-sharing-slide
bike-sharing-citta
E ovviamente tutti lo vorrebbero. Circa il 70% lo vorrebbe veder avviato anche nella propria città.

Partecipazione ad iniziative ed eventi

bici-eventi
Tra le iniziative con il maggior numero di città aderenti c’è stata la Prima Giornata Nazionale della Bicicletta, organizzata dal Ministero dell’Ambiente. Seguono poi Bimbinbici, Bicincittà, Vivacittà, Mobility Week.
bici-iniziative
bici-giornate
Tra le città maggiormente partecipative agli eventi sopra citati ci sono a sorpresa Bari e Roma, Modena e Reggio Emilia praticamente scontate, mentre le meno partecipative sono Ancona e Catanzaro (hanno aderito a 0 eventi su 5).

Classifica generale 2011

mobilita-sostenibile-italia
Morale della favola, Torino è la città più “sostenibile” d’Italia, seguono poi Venezia e Milano, Brescia e Parma, esattamente le stesse cinque ma in ordine diverso del 2010. Maglia nera invece a Campobasso, Foggia, L’Aquila. (Tutto il sud è nettamente indietro). Buona ripresa invece per Palermo, dagli ultimi posti dell’anno scorso ad un giudizio decisamente più positivo quest’anno.
Molto scoraggianti sono questi dati se confrontati alla media europea.
Per questo si rimanda a questo articolo di Repubblica.

Corso correlato

Masterclass in Meccanica Ciclistica
1.799
Acquista
Meccanica Base 1
199
Acquista
Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi il meglio della settimana via mail.

Iscriviti